SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marinelli Sisto - Restauri, protezione e colore in edilizia

Presentazione dei candidati PD Senigallia: è la volta di Rodolfo Piazzai

"Oggi, alla soglia della pensione, ho deciso di mettere le mie esperienze e la mia professionalità a disposizione della città"

1.804 Letture
commenti
Rodolfo Piazzai

Sono Rodolfo Piazzai e faccio il chirurgo di professione. Senigallia è la mia città, dove sono nato e dove sono cresciuto. Ho condiviso tutte le mie scelte con mia moglie con cui siamo sposati da 32 anni, abbiamo tre figli e siamo nonni. Dopo la maturità classica al Liceo Perticari mi sono laureato in Medicina e specializzato in Chirurgia presso l’Università di Ancona.

Ho lavorato in diversi ospedali della regione e mi sono formato frequentando diversi centri di eccellenza in Italia, in Europa ed in America, con il desiderio di crescere professionalmente per offrire un servizio sempre aggiornato e di qualità. In questo impegno di studio e di scambio ho allacciato tante belle relazioni professionali, così da creare una rete di amici professionisti per rispondere sempre meglio alle richieste dei miei pazienti, consapevole che per risolvere problemi complessi è necessario unire più professionalità senza avere la presunzione di trovare da solo la soluzione. Questo lavorare in rete nella collaborazione e rispetto reciproco è una metodologia che ha accompagnato tutte le mie iniziative. Dal 2008 sono andato come medico volontario ad operare 7 volte in un ospedale missionario in Ecuador e 2 volte in un ospedale buddista in Birmania, eseguendo quasi 400 interventi e svolgendo opera di formazione dei medici locali. Al di là della professione la mia vita è stata caratterizzata dall’impegno nel volontariato.

A 16 anni sono entrato come Pioniere nella Croce Rossa, ho fatto volontariato come barelliere prima ed autista di ambulanze poi. Sono andato in soccorso alle popolazioni terremotate in Friuli nel 1976 e in Irpinia nel 1980, dove sono rimasto a collaborare al gemellaggio con la città di Atripalda fino al 1983. In questa esperienza si sono create delle bellissime amicizie ancora oggi vive a distanza di 40 anni. Esperienza per me particolarmente qualificante è stato l’impegno pacifista e non-violento. Sono stato fra i primi obiettori di coscienza al servizio militare a Senigallia e obiettore fiscale alle spese Militari per cui ho subito anche un pignoramento. Come obiettore fiscale sono stato fra i promotori della Scuola di Pace, con un progetto iniziato nel 1993 e concretizzato nel 1995, esperienza che ha portato a Senigallia tante iniziative significative e che ancora oggi rappresenta un punto di riferimento importante. Dagli anni ‘90 con la mia famiglia e con un gruppo di amici carissimi abbiamo iniziato l’esperienza di accoglienza e sostegno a minori in difficoltà; abbiamo accolto alcuni minori in affido sia italiani che stranieri ed abbiamo collaborato per anni all’accoglienza dei bambini bielorussi e dei ragazzi di strada di Bucarest. In questo clima la nostra famiglia è cresciuta mettendosi in gioco nel rispetto delle diversità.

Fino ad oggi ho seguito la politica senza un impegno diretto, perché non ritenevo la mia professione compatibile con un impegno istituzionale serio. Oggi, alla soglia della pensione, ho deciso di mettere le mie esperienze e la mia professionalità a disposizione della città in cui sono cresciuto e che amo. Per lavoro e per turismo ho viaggiato tantissimo, ma non ho trovato un posto più bello di Senigallia dove vivere, per cui mi metto a disposizione per rendere questa stupenda città ancora più bella e vivibile.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura