SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Maltempo: mare ‘grosso’ e detriti in quantità sulla Spiaggia di Velluto – FOTO

Nuovo bollettino della Regione Marche: “Confermate le criticità”

9.506 Letture
commenti
Detriti sulla Spiaggia di Velluto

Nonostante il 12 novembre abbia fatto registrare dei tenui miglioramenti del maltempo con una diminuzione sostanziale delle precipitazioni piovose, l’emergenza non è ancora passata. L’allerta meteo diffuso dalla Protezione Civile è ancora valido, soprattutto per quello che concerne i forti venti che continuano a battere la costa adriatica. A Senigallia l’emergenza legata ai rami ed i cartelloni abbattuti sembra relativamente sotto controllo: i Vigili del Fuoco sono stati impegnati tutta la notte per la messa in sicurezza dei vari  manufatti danneggiati.
La Bandiera Blu strappata dal ventoDetriti in prossimità del porto -1Detriti in prossimità del porto -3

 

Rami e tronchiSpiaggia invasaTronchi e detriti

Continuano le mareggiate che stanno riversando sulla Spiaggia di Velluto tonnellate di detriti pesanti, tronchi e rami portati dai fiumi in piena. La zona più ‘colpita’ è quella sul lungomare di levante adiacente al porto, dove nella notte a cavallo tra l’11 ed Le onde nel portocanaleil 12 novembre, le onde hanno lambito quasi il muretto che separa le concessioni demaniali dalla strada.

Nel tardo pomeriggio del 12 novembre la Regione Marche ha diffuso un nuovo dispaccio per fare il punto della situazione: “Previsioni meteo confermate, con una diminuzione delle precipitazioni, ma con elevati livelli di saturazione dei terreni, specie nel centro sud della regione, che rendono sempre attuale il pericolo di smottamenti. Confermate le criticità individuate nella giornata, alcune in soluzione, mentre altre restano ancora di particolare intensità, specie nel Fabrianese, nel Maceratese e nell’Ascolano. Domani un elicottero del Corpo forestale dello Stato sorvolerà tutto il territorio regionale per una mappatura completa delle zone a rischio.

Per le giornate del 13 e 14 novembre il quadro metereologico sembra concedere una tregua anche se, già per venerdì 15, è attesa una nuova violenta perturbazione.

Foto Lorenzo Ceccarelli

Commenti
Ci sono 4 commenti
gio 2013-11-13 07:06:32
Occorre pensare a come salvare la spiaggia di velluto
Ormai la unica salvezza sono le scogliere da fare con il comune di montemarciano
Cristiano 2013-11-13 08:27:34
Fogne , condutture di scarico e grondaie messe a dura prova da questo evento eccezionale. Molteplici in città gli sbotti d'acqua ed i disagi per la circolazione. Il chiusino del sottopassaggio che conduce al porto da via Carducci é sbottato ed ancora oggi detriti e fango occupano la sede stradale. Venerdì , dopo la pausa di giovedì prossimo (domani) si prevede perturbazione ancora intensa questa volta di origine scandinava con calo termico. Speriamo che si sbaglino.........
Alberto Diambra 2013-11-13 10:41:16
NEL fRATTEMPO IL SINDACO MANGIALARDI non riesce a comprendere che il Misa era presente ,oltre che da secoli ,anche quando l'Amministrazione Comunale ha preso in carico l'area PEEP MISA e che si deve rassegnare a far ottemperare quanto previsto dal D.P.Regionale e licenza edilizia C94/130 e modifichi quanto di recente approvato nella zona che aumenta il rischio e il degrado ,salvando quanti già risiedevano nella zona dal pericolo di allagamenti.
naisha 2013-11-13 15:04:02
Se dev'n mett a lavorà
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura