SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Alberi e cartelloni divelti dal forte vento: disagi nel senigalliese – FOTO

Il maltempo mette fuori uso anche alcuni semafori; mare grosso e sottopassi allagati

15.977 Letture
commenti
Fabbri Infissi - Bonus fiscale per infissi, porte e cancelli blindati
Maltempo: Grosso tronco spezzato

Sono diversi i danni causati dalla perturbazione che in queste ore si sta abbattendo sul litorale Adriatico. Sia a Senigallia, che nei comuni limitrofi, in particolare a Montemarciano e Marotta, si sono registrati disagi e problemi di diversa natura, scaturiti dal forte vento che dalla notte a cavallo tra il 10 e 11 novembre sta battendo la costa.

Sul lungomare Dante Alighieri un albero situato poco distante dalla Rotonda a mare è stato spezzato in due dalle grosse raffiche di vento. Diversi i rami in che sono caduti sulla sede stradale causando problemi alla circolazione.

Danni agli stabilimentiRami spezzati sul lungomare Dante AlighieriRami spezzati per il forte vento

In zona Ponterosso le due insegne del ristorante “Panzerotto” sono rimaste danneggiate: quella situato fronte mare è stata in parte piegata e messa momentaneamente in sicurezza con due transenne. Quella invece presente nell’incrocio in via Dalmazia è stata completamente abbattuta. Al momento del crollo, fortunatamente nessuno si trovava nei paraggi.

Il semaforo deviato di 90°L'insegna piegata dal ventoL'altra insegna divelta in via Dalmazia

I Vigili del Fuoco metteno in sicurezza il cartelloDanneggiato anche l’impianto semaforico situato sempre all’altezza del Ponterosso, sulla Statale Adriatica: il forte vento avrebbe piegato la struttura mettendo la segnaletica momentaneamente fuori uso. Sorte simile è capitata anche all’insegna autostradale situata tra Senigallia e Marotta: i Vigili del Fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza il manufatto. Giungono segnalazioni di rami spezzati anche in molte altre strade del territorio, in particolare su via Mattei.

Mare grosso su tutto il litorale, dove il livello dell’acqua è arrivato a lambire le strutture ed i capanni causando i soliti prolemi di erosione e detriti. Anche il fiume Misa si è fatto minaccioso, ingrossandosi per la corrente che dal mare spinge masse d’acqua verso l’interno.

Maltempo a Senigallia: fiume Misa ingrossatoMaltempo a Senigallia: alberi caduti sul lungomareMaltempo a Senigallia: il mare divora la spiaggia

Foto di Lorenzo Ceccarelli, Carlo Leone e tratte dal profilo Facebook di Gabriele Mesturini

Commenti
Ci sono 5 commenti
Ilbaronetto 2013-11-11 14:11:13
Chissa se lo capiranno ora che quelle piante (...omissis...) sono pericolose e basta.....oppure basterebbero 3 o 4 giornate come queste per dare un po' di pulizia....
Morgan 2013-11-11 14:24:45
Che continui cosi' è li rada tutti al suolo quelle piante malefiche, visto che non ci pensa l'amministrazione comunale ci pensa madre natura!
Franco 2013-11-12 08:13:46
Ok, scardiniamo tutte le piante del Comune...... avanti il cemento......
Paolo 2013-11-12 10:25:13
No, scardiniamo il Comune e tutti i suoi occupanti!
marco cipriani 2013-11-12 23:38:43
gli alberi fanno da decoro e comunque il mare grosso si ripulisce al largo cèrano formazioni algali è meglio cosi
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura