SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Con Pane Nostrum gli studenti di Senigallia scoprono l’arte della lavorazione del pane

Anche gli alunni della scuola Pascoli coinvolti nei preparativi per la festa

Nirvana Club
Scuola primaria e dell'infanzia "Giovanni Pascoli" di Senigallia

Anche gli alunni della scuola elementare Giovanni Pascoli sono coinvolti nei preparativi della Festa Internazionale del Pane, nell’ambito di una esperienza ludico-didattica realizzata con la collaborazione di Comes Senigallia e il coordinamento dello studio di architettura CIPIUA Ceccarelli Associati.

Circa 100 giovani studenti accompagnati dagli insegnanti, coordinati dal docente Luciano Montesi, saranno infatti impegnati nella mattinata di mercoledì 18 settembre nell’attività di pittura e decorazione di creazioni in legno collocate sul prato della Rocca Roveresca. Le creazioni sono state realizzate con materiale di recupero da Comes Stm Legno. Molteplici i significati dell’esperienza, dall’idea di riciclo “creativo” del materiale di scarto, all’utilizzo intelligente delle risorse, dall’esperienza collettiva nel preparare “la Festa” al contributo dei bambini alla bellezza della città e al bene collettivo. Dopo Pane Nostrum infatti le “creazioni” verranno donate ad altri bambini più piccoli delle scuole materne. Un’esperienza didattica e ludica volta a rafforzare il senso di appartenenza alla comunità che nella città riconosce la propria identità.

La Pascoli sarà inoltre tappa del percorso dei Laboratori Didattici di Pane Nostrum dedicati alle scuole (in programma nei giorni giovedì 19, venerdì 20, sabato 21 mattina dalle 8.30 alle 12.30) con il “Museo della Scuola” Giovanni Pascoli. Il museo raccoglie materiali e reperti conservati all’interno della scuola Pascoli o donati da ex insegnanti, alunni, istituzioni e semplici cittadini. È suddiviso in cinque sezioni/ambienti in cui si racconta e si ricostruisce la vita della scuola dal 1939 ai giorni nostri.

Il mattino di Pane Nostrum è infatti da sempre dedicato alle scuole primarie. Ogni anno molti giovani alunni delle scuole del territorio, attraverso i laboratori didattici, si avvicinano in maniera giocosa al tema della consapevolezza di ciò che portiamo sulle nostre tavole, tra corsi di panificazione e percorsi tematici. Il percorso di quest’anno inizia con il laboratorio di panificazione nell’aula didattica presso i giardini della Rocca Roveresca e prosegue poi con la visita al “Museo della Scuola” e a seguire il Covo di Grano. Una costruzione che è espressione della cultura contadina, il Covo è realizzato dagli abitanti della frazione di Campocavallo (Osimo), con spighe di grano dell’ultimo raccolto e rappresenta ogni anno una diversa immagine religiosa. L’opera di quest’anno è dedicata alla Basilica del Sacro Cuore di Montmartre di Parigi. Il percorso si conclude poi con la visita alla mostra di macchine agricole utilizzate fin dagli anni ’20 allestita dall’A.S.D. Castellaro 2001.

Sabato 21 Settembre invece dalle 9.30 alle 12.00, all’interno del casale dell’Associazione Primavera in via Cellini a Senigallia si svolgerà un corso per le scuole secondarie di primo grado. Si tratta di un momento formativo e conviviale a conclusione del progetto “Pane Comune” svolto dall’Associazione nel corso dell’anno con l’utilizzo del forno a legna del casale recentemente ristrutturato. Un percorso finalizzato alla riscoperta delle tradizioni popolari del territorio e all’utilizzo di prodotti a km 0.

Info: www.panenostrum.com

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura