SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, parola al Comitato Alluvionati Misa nella Commissione “ombra”

Spazio anche nella seduta ufficiale: disposti a collaborare con il Comune

2.113 Letture
commenti
Riunione della Commissione "ombra" sulle esondazioni del Misa

Si è riunita lunedì 2 aprile la Commissione “ombra”convocata da Roberto Paradisi (Coordinamento Civico) e dai colleghi dell’opposizione consiliare apposta per ascoltare i componenti del Comitato Alluvionati Misa.

Un comitato di persone che, nella seduta “ufficiale” della II Commissione – che si è tenuta mezz’ora dopo – era stato invitato ad ascoltare (inizialmente senza poter intervenire); che dagli ultimi incontri con il Sindaco e il vicesindaco di Senigallia ha ricevuto rassicurazioni ma pochi interventi; che finora ancora meno persone hanno ascoltato.

La Commissione è nata appunto dall’esigenza di far ascoltare la voce di quanti hanno subito danni dall’alluvione del marzo 2011: quello stesso Comitato che – a detta di uno dei componenti, Stefano Mencarelli – non vuole essere contro nessuno e che cerca di risolvere le criticità evidenziate non solo dalle loro parole, ma dai fatti: quattro esondazioni negli ultimi trent’anni, di cui almeno tre dallo stesso punto, l’ormai famoso fosso del Sambuco.

Riunione della Commissione "ombra" sulle esondazioni del MisaLe difficoltà sono quelle già denunciate più e più volte: mancata pulizia del fosso, tane degli animali che indeboliscono l’argine, rotture mai sanate. Qualcosa sembrava smuoversi quando la Provincia di Ancona, competente per quanto riguarda i fiumi, aveva dato avvio ad una serie di lavori, ma – e questo è un altro aspetto – in un punto più a monte del fosso del sambuco, e dunque non in cima alle priorità.

Tra le questioni emerse c’è anche il piano d’emergenza comunale che – sempre secondo il Comitato – sarebbe solo una riproposizione di quello provinciale “calato” sulla realtà senigalliese ma senza adattarlo.

Persino la comunicazione delle emergenze presenta lacune: le famiglie di residenti, in caso di allarme o pre-allarme alluvione, rischiano di essere informate tardivamente perché la mail e l’sms (nell’eventualità di un’urgenza) non è prevista.

Riunione della Commissione "ombra" sulle esondazioni del MisaInfine il censimento dei danni subiti: nessun dipendente comunale o provinciale ha firmato alcun documento che potesse attestare l’entità dei danni, cosicché, tra i rimborsi che arriveranno dallo Stato, non sono conteggiate le famiglie con l’acqua dentro casa.

I consiglieri facenti parte dell’opposizione hanno ascoltato le ragioni del Comitato. Rebecchini (Rifondazione Comunista) ha aggiunto che il Presidente della II Commissione, Giulio Donatiello, poteva porre rimedio a questa “svista” permettendo loro di intervenire nella seduta ufficiale.

Cosa che poi si è avverata: i commissari hanno deliberato che il Comitato esponesse le sue ragioni. Sempre Mencarelli ha dato disponibilità a collaborare con il Comune per trovare una soluzione che possa mettere in sicurezza la zona senza “infangarsi” in cavilli e lungaggini burocratiche o vane promesse.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura