SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Marche, assegni di cura per religiosi anziani non autosufficienti

Bando dell'ATO Sociale 8 scaricabile on line

Cuochi Ancona
Assistenza a persone non autosufficienti

La Regione Marche informa che intende redigere una graduatoria, che avrà la durata di un anno, per l’erogazione di un numero massimo di 80 assegni di cura a favore di religiosi anziani non autosufficienti.

Tra i requisiti vi è quello di far parte degli Ordini Religiosi della Chiesa Cattolica, di permanere presso la struttura religiosa di riferimento attraverso interventi di supporto assistenziale gestiti all’interno dell’istituto o con l’aiuto di assistenti familiari in possesso di regolare contratto di lavoro.

Il 31 agosto prossimo è il termine per la presentazione delle domande, che potranno essere consegnate direttamente o spedite tramite posta certificata o raccomandata A.R. presso l’Ambito Territoriale Sociale n. 8 (via G. Marconi 6 – 60030 Serra de’ Conti – AN), al quale è possibile rivolgersi per ogni ulteriore informazione, utilizzando il numero telefonico +39 071.878744 o l’indirizzo mail atosociale8@tiscali.it.

Sul sito comunale (www.comune.senigallia.an.it) possono essere rinvenuti sia il bando dettagliato che il modello di domanda.

Commenti
Ci sono 3 commenti
O. Manni
Paul Manoni 2012-07-24 16:35:41
L’Art. 3 della nostra Costituzione non recita che... “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale (…) senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”(???).
Perché adottare un trattamento privilegiato per i religiosi “anziani”, e disinteressarsi degli anziani normali? Hanno forse meno dignità sociale?
Il resto del paese deve squartarsi una certa parte anatomica per tirare a campare e per racimolare uno straccio di pensione e questi, stanziano come niente fosse un fondo assistenziale. Perchè non un fondo assistenziale per "idraulici anziani", o per "commesse anziane", o per "carpentieri anziani"???
Vogliono l’assistenza, ci pensi la curia a pagar loro la pensione e l'assistenza! Questi soldi potevano essere utilizzati per altra gente bisognosa...Le 139 famiglie di ragazzi disabili in difficoltà ne sono una prova.
Fabio 2012-07-26 10:37:08
Bene. A questo punto diamo gli assegni di assistenza pure ai ladri. Anzi, anche alle ALTRE categorie di ladri. Bravi, bravi... Che schifo!
CLAUDIO 2012-07-26 15:31:57
Quando si dice "le vie del Signore sono infinite"............
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!