SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Commerciale Il Maestrale - Senigallia - Ancona - Marche

“Rivendichiamo la nostra Umanità, aperta, solidale e accogliente”

"Da anni la Regione accoglie migranti: basta con le speculazioni"

barcone di migranti, immigrati clandestini, strage in mare, viaggio della speranza
In questi giorni sono arrivate ad Ancona due navi delle ONG con persone salvate da un naufragio nel Mediterraneo e come sempre accade in queste situazioni vi è stato un susseguirsi di notizie, prese di posizione, commenti, critiche e anche speculazioni.
 

Questo modo di affrontare i problemi è pericoloso e fuorviante, per cui riteniamo importante fare delle puntualizzazioni. 
 
Innanzitutto, per le Marche non c’è nulla di nuovo. Da anni, infatti, la regione è destinataria di ricollocamento di migranti giunti in altri porti, in particolare di minori non accompagnati. La nostra è sempre stata una regione accogliente, con associazioni e cooperative sociali preparate per questo tipo di servizio. Da quando si è insediato questo governo di destra, è iniziata, però, la follia di indirizzare le navi delle ONG in porti lontani dal sud con la scusa di “decongestionare quei porti troppo sovraffollati”. Nulla di più falso. 
 
Invece di far attraccare la nave nel porto più vicino al luogo del salvataggio, come previsto dalla normativa internazionale, questa scelta scellerata ha l’unico scopo di ostacolare l’azione delle navi delle ONG costringendole a fare viaggi di migliaia di chilometri con una spesa enorme, ma soprattutto tenendole lontane dal Mediterraneo, bloccando così la loro azione di salvataggio. In concreto, con le due navi dirottate in Ancona sono stati tolti 16 giorni di attività nel Mediterraneo, un gesto a dir poco criminale. 
 
Per non parlare del disagio enorme per i profughi a bordo che, dopo una terribile traversata di migliaia di chilometri nel deserto, aver soggiornato nei lager libici e dopo un viaggio assurdo su natanti fatiscenti nel Mediterraneo, si vedono costretti a restare bivaccati sul ponte di navi esposti al freddo ed alle intemperie, spesso con mare mosso. Il nostro paese, grazie a questo governo, sta dando un terribile esempio di crudeltà e disumanità. 
 
Per dimostrare che gli italiani non sono come chi ci governa, al molo di Ancona si sono dati appuntamento alcune centinaia di persone provenienti da diverse città della regione, associazioni e partiti politici a testimoniare vicinanza ai volontari delle ONG e volontà di accoglienza ai profughi. Purtroppo però si sta sempre più affermando tra la gente l’idea che i migranti sono pericolosi e che le ONG sono la causa del “traffico” di persone. La demonizzazione delle ONG, che in realtà portano solo il 10% di tutti i migranti che arrivano in Italia via mare, operata dalla destra di governo è l’ennesima bufala populista che deve dare in pasto all’opinione pubblica un pericolo da combattere. 
 
Se come cittadini non interveniamo a contrastare questa follia vergognosa con la presenza, con una corretta informazione e con prese di posizione forti, decise e significative, saremo tutti identificati con questa destra razzista, violenta e falsa che, alimentando lo spauracchio della sicurezza, dell’integrità della razza, della sacralità dei confini ci porterà ad una deriva fatta di divisioni, conflitti e individualismo estremo. È indispensabile rivendicare la nostra umanità, aperta, solidale e accogliente, nel rispetto dell’altro, del più debole e di chiunque si affaccia alla nostra porta.
PD Senigallia
Pubblicato Giovedì 12 gennaio, 2023 
alle ore 11:10
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ci sono 4 commenti
giulio
giulio 2023-01-12 12:13:15
Gli italiani hanno fatto un ultimo disperato tentativo, ricorrendo alle urne, poiché il partito (poi risultato vincitore) conteneva nel suo programma elettorale la parola "porti chiusi".
Ebbene solo quella parolina spostava da sola centinaia di migliaia di voti. Ma tant'è. Non abbiamo alcuna sovranità: nè in politica estera, nè in politica interna.
Glauco G. 2023-01-12 13:12:37
che tristezza di partito
Mario2 2023-01-12 17:21:13
@giulio già… sbattere i pugni quando non fai paura a nessuno ne economicamente ne militarmente serve a poco.
barbara51 2023-01-12 19:28:39
@Giulio: senza moneta propria non esiste sovranità. Se poi, in aggiunta, abbiamo sopra la testa una pincapallina qualsiasi che ci informa che "vi teniamo d'occhio" e che se non ci comportiamo come vogliono loro "abbiamo gli strumenti", credo non ci sia altro da aggiungere.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura