SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ricorso contro nomina alla Fondazione Città di Senigallia: trasmessa documentazione

Mangialardi e Romano: "Anziché attardarsi in polemiche e comunicati inutili, Comune guardi a cosa sta facendo Regione"

Netservice - Posizionamento su motori di ricerca
Dario Romano e Maurizio Mangialardi

“Apprendiamo che, in data 8 novembre, il Dipartimento Avvocatura della Regione Marche ha provveduto sollecitamente a ottemperare a quanto richiesto dal Consiglio di Stato lo scorso 2 novembre, trasmettendo al ministero della Sanità gli atti necessari a valutare il ricorso presentato da alcuni consiglieri contro la nomina dell’avvocato Canafoglia a commissario straordinario della Fondazione Città di Senigallia.

Evidentemente, a differenza di quanto sostenuto dall’Amministrazione Olivetti, non era un atto dovuto la richiesta avanzata dal Consiglio di Stato alla Regione (in indirizzo alla missiva anche il Comune, per aver approvato l’atto di indirizzo dalla quale provengono le scelte regionali). Speriamo che ciò sia da lezione all’Amministrazione comunale, la quale, anziché riconoscere il proprio ruolo e le proprie responsabilità, ha preferito attaccare un consigliere regionale e un consigliere comunale, dimostrando tra l’altro superficialità nello sviluppo dei processi amministrativi che li riguardano da vicino, condita da altrettanto futili intimidazioni di querela. Insomma, non proprio un bel modo di governare la città”.

A dirlo sono i capigruppo in Regione e in Comune del Partito Democratico Maurizio Mangialardi e Dario Romano.

“Auspichiamo che ora – aggiunge Mangialardi – l’Amministrazione comunale ottemperi o abbia ottemperato ai propri eventuali obblighi di competenza. Forse non è chiaro a tutti, ma finché resterà pendente il ricorso ogni atto deliberato dal commissario straordinario rischia di risultare illegittimo, minando così l’espletamento dei compiti della Fondazione Città di Senigallia. Lo diciamo ancora una volta: non si gioca con il futuro dei dipendenti, degli ospiti e delle loro famiglie, nonché delle imprese fornitrici. Per questo motivo vogliamo che sia fatta chiarezza sulla nomina del commissario straordinario, ma chiediamo anche che ciò avvenga rapidamente, nel rispetto delle persone e del ruolo strategico svolto sul piano sociale dalla Fondazione, evitando ulteriori e capziose lungaggini”.

Maurizio Mangialardi – Capogruppo regionale del Partito Democratico
Dario Romano – Capogruppo comunale del Partito Democratico

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura