SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Famiglie e lavoratori a Roma contro Green Pass, altro che pericolosi No Vax e squadristi”

Lettera aperta di un lettore al Consigliere Regionale Mangialardi: "Io presente alla manifestazione con molti marchigiani"

1.949 Letture
10 commenti
Manifestazione contro il Green Pass a piazza del Popolo a Roma

Signor Mangialardi,
ero tra i presenti sabato scorso alla manifestazione contro il green pass, che si è tenuta in piazza del Popolo a Roma. Con me, una folta delegazione marchigiana.

Tra le migliaia di manifestanti c’erano tra l’altro molte persone vaccinate ma contrarie al lasciapassare verde; intere famiglie con bambini piccoli, pensionati, ragazzi, donne; lavoratori; delegazioni di Vigili del Fuoco e dell’Osa, l’associazione di componenti delle forze dell’ordine. Sul palco tra gli altri intervenuti, il magistrato Angelo Giorgianni e l’avvocato Polacco. Altro quindi che ‘pericolosi No Vax e squadristi’. Tanto è vero che sono bastati poco più di una decina di agenti a bloccare ciascuna delle tre vie che da piazza del Popolo portavano ai ‘palazzi del potere’.

Strano è sembrato proprio che se pochi agenti in tenuta anti sommossa abbiano bloccato migliaia di manifestanti, le forze dell’ordine non siano state invece capaci di evitare l’assalto alla sede della Cgil. Non vorrei che frange violente di Forza Nuova abbiano messo in atto questa devastazione in maniera preorganizzata, deliberata, funzionale non certo ai pacifici manifestanti. Non è la prima volta che si sono verificati episodi del genere da parte di infiltrati La storia di questo Paese ne è piena. Le forze dell’ordine conoscono bene questi soggetti che guarda caso si ripresentano puntuali ad ogni manifestazione. Come succede per gli ultras violenti del calcio, basterebbe impedire loro di uscire in concomitanza di tali eventi. Sono il primo al quale farebbe piacere lo scioglimento di Forza Nuova e di ogni formazione che richiami alla violenza squadrista.

Sarebbe già una garanzia per le istituzioni ed anche e soprattutto i manifestanti pacifici, sempre che in Italia possa continuare ad esistere il diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero, anche contro il Green pass. Può esserci chi esprime dubbi sul fatto che questo strumento abbia valenza scientifica? Si può dire che si tratta soltanto un provvedimento discriminatorio? Può esserci chi sostiene che il Green pass è uno strumento di ricatto?

Detto questo, è evidente e condivisibile la condanna contro ogni tipo di violenza. Invece di devastare la sede di un sindacato, un segnale evidente di dissenso più efficace può essere quello di rispedire al mittente la tessera sindacale. Anche perchè è evidente che il sindacato è venuto meno ormai alla sua funzione di tutelare i diritti dei lavoratori.

Come dicevo, è condivisibile la condanna della violenza, da qualsiasi parte questa arrivi. Anche la violenza verbale. A questo proposito, non ho sentito da lei – come da altri esponenti politici di ogni partito – la stessa solidarietà quando l’ex sindacalista Cazzola di recente ha auspicato in Tv che la polizia dovrebbe sparare contro i manifestanti. La stessa violenza verbale ‘vomitata’ da politici, virologi, influencer, personaggi pubblici contro chi esprime perplessità su come sia stata gestita la pandemia, nonché sui ‘vaccini’. Una autentica campagna di odio, alla quale non ha fatto riscontro una condanna o prese di distanze. Come lo vogliamo chiamare questo?

Anche lei del resto non ha mancato di auspicare la censura e l’intervento del Prefetto nei confronti di chi ha fatto affiggere in città manifesti critici o chi ha promosso un incontro pubblico organizzato in estate a Senigallia sulle terapie domiciliari precoci contro il COVID.

Quanto alla ‘ambigua condotta’ di Lega e Fratelli d’Italia come lei sottolinea, non ci vuole molto a vedere come la Lega Nord si sia ormai appiattita sulle posizioni del governo Draghi, mentre Fdi non ha mai espresso contrarietà nè ai vaccini, nè alla applicazione del Green pass, manifestando solo critiche sugli aspetti tecnici di questo strumento.

Una condotta che è quindi tutt’altro che ambigua, ma funzionale a recitare lo stesso copione.

Un lettore

Commenti
Ci sono 10 commenti
fra77 2021-10-11 20:17:07
Vi siete presi questa piccolissima parentesi di notorietà,neanche riuscita bene direi,ora fate voi,ovvero se volete continuare con questa pantonima,oppure se volete contribuire ad uscire dalla pandemia con i protocolli vigenti.
Fatto sta che a breve finirete,mediaticamente parlando,nel dimenticatoio,già dal 15 ottobre,e nessuno parlerà più di voi,ed aggiungo era anche ora.
Molti italiani,la stragrande maggioranza,va avanti...voi che fate?
fra77 2021-10-11 22:14:04
Dimenticavo...caro lettore,riguardo alle posizioni di FDI probabilmente o non si ricorda o ha memoria corta.
Ecco alcune dichiarazioni della Meloni e delle sue giravolte:
Settembre 2021: "non è accettabile che l’obbligatorietà del foglio verde, di fatto, costringa subdolamente i cittadini a vaccinarsi, pena l’esclusione dalla vita sociale. Questa non è libertà”.
Marzo 2021: “cosa aspetta la Commissione europea a richiedere la procedura d’urgenza al Parlamento europeo sul Certificato verde digitale? Il Certificato Verde segna un primo passo verso la definitiva eliminazione degli ostacoli alla libera circolazione che tanto hanno danneggiato la nostra economia, segnatamente il settore turistico. Non può esserci altra priorità”.
Quindi non facciamo passare per coerente chi coerente non lo è neanche 5 minuti di fila.
cpiersim 2021-10-11 23:51:36
Bravo! Parole sante!
favi umberto 2021-10-12 07:58:06
Non condivido il comunicato neppure un po'. ed il lettore ci è andato perfino a Roma!
C'è da vergognarsi poi anche solo a scriverlo. Ricordati fanciullo, la libertà di ciascuno comincia dove finisce quella del tuo vicino che devi rispettare e se vuoi vivere in una società devi accettare le regole di chi la governa.
marco8899 2021-10-12 11:38:39
Ieri il corrispondente rai da Londra citava numeri, della pandemia britannica, da paura tra contagiati e deceduti. Se noi ce la stiamo cavando meglio è grazie a tutti quelli che si sono vaccinati. Scegliendo così di proteggere anche chi non vuole farlo. E mi sembra che, per fortuna, siano in calo.,
fredvargas
fredvargas 2021-10-12 11:43:20
Chi sfila con forza nuova e coi fascisti è complice, punto. Non è accettabile nessun distinguo e nessun rovesciamento della verità. Molti di voi non sono perplessi, semplicemente non dicono la verità e cioè che sono contrari al green pass perché non vogliono vaccinarsi. Ho visto in tv un poveraccio sfilare con un cartello che recitava "siero genico sperimentale". Ecco, voi avete sfiato con questa gente e con i fascisti che hanno spaccato tutto. Concludo dicendo poi che solo il sit in era autorizzato e non anche il corteo.
giulio
giulio 2021-10-12 12:51:35
Sottoscrivo interamente l'ottimo comunicato di questo cittadino impegnato.
"Chi rinuncia alla libertà per raggiungere la sicurezza, non merita né la libertà né la sicurezza." (B.Franklin)
adele333 2021-10-12 21:05:03
Sono d'accordo con il lettore . Se non vi siete ancora accorti dell' enorme business che c'è dietro a questa faccenda della pandemia e se per voi è normale obbligare con il ricatto ad un vaccino per niente innocuo. Cosa dobbiamo dirvi ? Che questo farmaco sperimentale è innocuo come bere un bicchiere d'acqua ? Non è così .. E questo concetto dovete capirlo per bene invece di rimanere quasi increduli di fronte ai motivi che spingono una persona a non vaccinarsi. Perché il motivo è prevalentemente questo ... Se fosse stato, del tutto innocuo avrebbe raccolto un grande consenso. Secondo voi quindi è normale un governo che fa i ricatti su queste basi ? Volete andare avanti con un governo che fa i ricatti ? E se vi chiedesse di fare questo vaccino ogni sei mesi ? E quindi è normale secondo voi che il governo priva la gente del diritto al lavoro su cui si basa la nostra costituzione, per un vaccino non innocuo e in fase sperimentale? Di cui si esonera da ogni responsabilità con un bello scudo penale fatto preventivamente nel 2019 ? O peggio li costringe a sottoporsi a un tso ( tampone ) ogni 48 ore, per di più a proprie spese per poter lavorare ? Non ci vedete crudeltà in tutto questo ? Non vi fa orrore che questo capiti ai vostri concittadini ? Se non riuscite a vedere tutto il marcio che c'è dietro questa faccenda, non sappiamo veramente più cosa dirvi. Del virus non avete poi così paura perché non vedo in giro nessuno terrorizzato con gli occhi sbarrati .. Se pensate che se ci vaccinassimo tutti ritorneremmo alla normalità , anche su questo vi sbagliate perché stanno già pensando ai vostri richiami da vaccino e per quanti anni non si sa. Per sempre ? E se non ci vedete il pericolo in questo farmaco sperimentale, anche in questo caso non sappiamo proprio cosa dirvi.
Mario2 2021-10-13 15:46:37
Ma che vuoi che capiscano, basta vedere i commenti di gente come @fredvargas gli hanno detto che i manifestanti sono fascisti gli basta quello, carica a testa bassa! Ma chi sei per giudicare le idee delle persone? Non sei nessuno, siete una macchietta che svanirà appena salta il governo.
fredvargas
fredvargas 2021-10-13 21:34:40
Senti Mario2 ... , macchietta ci sarai, primo, secondo poi io dico esattamente quello che si è visto in televisione. Negare i fatti non ti servirà, né a te né a nessun altro. Da venerdì preparati piuttosto a sborsare i soldi per i tuoi tamponi, se vuoi continuare a lavorare. Fossi in te mi preoccuperei di questo invece di dire a me che non sono nessuno. Io sono a posto, lavoro ed entro ovunque, e tutto questo gratis. Dell'efficacia poi del vaccino neanche provo a parlare per evidenti ed insormontabili ostacoli cognitivi nella ricezione del messaggio.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura