SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Nuova lettera aperta del Comitato a difesa dell’ospedale a Volpini

"Ci attendiamo una risposta immediata a tutti i nostri quesiti"

La Cresciamia - Crescia fusion, torta al testo, cresceria - Lungomare Alighieri Senigallia (AN)
Il Comitato Cittadino a difesa dell'Ospedale

Dopo la pubblicazione della nostra lettera, abbiamo ricevuto da parte di un lettore ben informato, la richiesta di integrare le nostre domande al Consigliere Regionale nonchè Presidente della Commissione Sanità Regionale, dott. Volpini, anche in considerazione del suo accesso Ospedale di Senigallia, con le seguenti:

1) Lei sa se il personale sanitario utilizzato nel nuovo reparto COVID-19 dell’Ospedale di Senigallia (in particolare i chirurghi, che non hanno alcuna competenza di questo tipo di pazienti, non avendoli mai trattati) è stato sufficientemente formato e/o affiancato prima di essere messo in turno all’interno del Reparto, così come prescrive la legge, che impone una formazione per questo tipo di percorsi sanitari?

2) Lei sa se nel nuovo reparto COVID-19 dell’Ospedale di Senigallia siano stati previsti, come impone la legge e le più elementari norme igieniche per impedire la diffusione del virus tra il personale di quel reparto, i percorsi sanitari pulito/sporco?

Cioè è vero che nel nuovo reparto COVID-19 dell’Ospedale di Senigallia, fino ad oggi il personale medico, sanitario ed ausiliare che accede al reparto è costretto a cambiarsi al momento del suo ingresso nella stessa stanza dove chi termina il turno si ricambia?

Le risulta se nel reparto COVID di Senigallia vi siano due locali distinti, uno per il personale che si deve cambiare prima di entrare in servizio ed un altro per il personale che deve cambiarsi a fine turno?

Non ritiene che l’eventuale assenza dei predetti percorsi sanitari pulito-sporco creerebbe un grave vulnus per la sicurezza degli operatori, dei propri familiari e quindi per l’intera collettività?

Le risulta a Civitanova, altro ospedale Covid-19, sono stati previsti e quindi sono già operativi percorsi di cambio turno separati per il personale impegnato in reparto?

Caro dott. Volpini, vista la gravità della situazione, ci attendiamo una risposta immediata a tutti i nostri quesiti e , nel caso fosse a conoscenza delle carenze di cui le abbiamo chiesto, vorremmo conoscere quali rimedi, la Regione, le autorità sanitarie ed i responsabili della struttura ospedaliera di Senigallia hanno adottato per eliminare il problema, magari prima che ci pervenga un’altra doglianza da parte di qualcuno all’interno del reparto.

da Comitato a Difesa dell’ospadale di Senigallia

Commenti
Solo un commento
henry
henry 2020-03-18 14:33:30
"Caro dott. Volpini, vista la gravità della situazione, ci attendiamo una risposta immediata a tutti i nostri quesiti"

Mi e' stato chiesto se vengo eletto, cosa intendo fare per i poveri e i bisognosi.(suspence)
NA BEATA (...omissis...) !!!! (Cit. Cetto La Qualunque)

Vi basta come risposta ?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione