SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

E’ la settimana di “Fosforo” 2018: la scienza scende in piazza a Senigallia

Dall'11 al 13 maggio oltre 60 eventi e attività ludico-scientifiche in sei sedi del centro storico

Noir@Blanc - Delizie al tartufo, bomboniere gastronomiche - Marzocca di Senigallia
Fosforo in piazza del Duca a Senigallia

Un weekend decisamente intenso e dal sapore scientifico quello che il centro storico di Senigallia si appresta a vivere venerdì 11, sabato 12 e domenica 13 maggio grazie all’ottava edizione di Fosforo, la festa della scienza.

Una fiera, una festa, un incontro per avvicinare grandi e piccoli al piacere della scoperta, per stimolarli alla curiosità e all’approfondimento attraverso laboratori e attività scientifiche per tutti, mostre interattive e giochi, incontri con animatori, divulgatori e ricercatori.

Organizzata dall’associazione culturale Next e promossa con il sostegno dell’assemblea legislativa delle Marche, del Comune di Senigallia e del Gruppo Imprenditori Senigalliesi (GIS), la festa della scienza 2018 porterà in piazza del Duca e in altre sei sedi del centro storico oltre 60 eventi e attività ludico-scientifiche per comprendere i piccoli misteri con cui siamo a contatto ogni giorno.

La scienza scende in piazza: sono oltre 30 le attività e animazioni nel main stage di piazza del Duca con ospiti da tutta Italia e dall’estero. A ciò si affiancano le attività per i bambini dai 4 ai 7 anni che si terranno presso i giardini della Rocca Roveresca e i laboratori per bambini dai 6 ai 12 anni: si realizzaranno vermi e slime con i chimici dell’università di Camerino; si tornerà all’era mesozoica con la tecnologia di oggi, si imparerà a estrarre il dna e a creare oggetti volanti di ogni forma e colore. Tutti i laboratori si svolgeranno nei tre pomeriggi (turni alle ore 16:15 / 17:15 / 18:15, prenotazioni il giorno stesso presso l’info point di piazza del Duca).

Anche le famiglie, single, coppie o semplici curiosi potranno avvicinarsi alla scienza con attività scientifiche adatte a tutti: in collaborazione con il Polo Museale delle Marche si terrà alla Rocca Roveresca una visita guidata (tre turni da 45 minuti alle ore 16, 17 e 18) a cavallo tra storia, architettura e scienza. Spazio poi ai messaggi segreti, alle tecniche per svelare i messaggi nascosti e agli inchiostri invisibili; si parlerà anche di dna e di biotecnologie con “L’Ispettore Cavendish e il giallo della banana scomparsa”, mentre da Napoli i ragazzi de Le Nuvole hanno organizzato un gioco-racconto dell’esistenza a tutte le dimensioni: i giocatori potranno accostarsi ad un laboratorio multimediale (microscopi, esperimenti, exhibit) incentrato sulla nascita della vita sul nostro pianeta e sulla possibilità della sua esistenza altrove nel cosmo.

Un momento di Fosforo 2014Un momento di Fosforo 2014Pubblico in piazza del Duca per fosforo 2014

Torna infine il planetario: grazie all’Istituto nazionale di astrofisica e all’associazione Sofos si terrà nella sala del Fico di Palazzetto Baviera un viaggio per conoscere stelle e galassie, pianeti e comete (turni dalla 15 alle 19). E’ possibile prenotare le attività scientifiche il giorno stesso presso l’info point di piazza del Duca.

Anche le serate saranno dense di incontri grazie ad animatori e divulgatori scientifici: Adrian Fartade, mattatore di Youtube con i suoi video scientific ci parlerà dei viaggi su Marte, mentre il naturalista Alfonso Lucifredi ci porterà alla scoperta della vita in giro per il globo terrestre.

Tornano i rompicapo giganti, torna la mostra Tech-it-easy, un gioco di parole per far capire come la tecnologia possa esserci di grande aiuto per capire l’arte e non solo. Non mancheranno poi le attività delle Università di Camerino e della Politecnica delle Marche: con docenti e ricercatori, si andrà alla scoperta… delle scoperte scientifiche, per spiegare dove ci portano e come migliorano la nostra vita.

Una festa dunque che si rivolge a tutti coloro che sono appassionati di scienza, ma anche ai semplici curiosi, per infondere in ognuno un pizzico di curiosità.

Tra i partner culturali, oltre alle università, da questa edizione ci sono anche il Polo Museale delle Marche, l’Inaf e Medici Senza Frontiere: i volontari del gruppo Msf di Ancona saranno in piazza con uno stand e laboratori, con una mostra fotografica sulle sfide dell’organizzazione medico-umanitaria; e con un’esperienza immersiva che permetterà grazie a visori a 360 gradi di comprendere le drammatiche condizioni di chi è costretto ad affrontare estenuanti viaggi via terra e via mare per fuggire da guerre e povertà.

INFO e prenotazioni:
www.fosforoscienza.it
info@fosforoscienza.it
facebook.com/fosforoscienza

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura