SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Chiara Ceccolini porta la Polisportiva Senigallia sul podio più alto in Italia

La giovane atleta, del 2008, si laurea campionessa nazionale di ginnastica ritmica Uisp

1.687 Letture
commenti
Chiara Ceccolini sul podio più alto

Dal 9 all’ 11 giugno, presso il PalaPanzini di Senigallia si è tenuta la fase nazionale dei Piccoli Oscar e della categoria mini prima Uisp, che ha completato il ciclo di gare nazionali di ginnastica ritmica partito da Jesi.


La società organizzatrice, la Polisportiva Senigallia, guidata dalla responsabile di settore Montesi Elena ha messo in atto una macchina organizzativa che ha dato lustro alla città portando 600 ginnaste provenienti da 11 regioni differenti d’Italia, dal Veneto alla Puglia.

Proprio dalla società organizzatrice si ottiene un risultato di prestigio dalla piccola ginnasta emergente Ceccolini Chiara, classe 2008, che nella categoria mini prima esordienti si laurea campionessa nazionale sbaragliando le avversarie toscane e liguri.

Altro piazzamento d’onore si è avuto dalle ginnaste che hanno eseguito un esercizio di squadra al corpo libero nella categoria Piccoli Oscar: nella fascia oro infatti si piazzano Letizia Tombesi, Fabiana Sibilio, De Fatis Valentina, Carrieri Gaia, Rocchetti Irene e Scirocchi Diamante, tutte nate negli anni 2009 e 2010, alla loro prima uscita in pedana nazionale.

Le ginnaste sono allenate da Chiara Durazzi e Alesya Maruhsko che si ritengono soddisfatte del lavoro svolto in questo anno sportivo, fiere di aver svolto un ottimo lavoro di promozione sportiva che dà lustro alla Polisportiva Senigallia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura