SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Caso Banca Marche: 12 accusati di associazione a delinquere

Ex vertici BdM avrebbero concesso crediti pur sapendo che non sarebbero mai stati riscossi

4.293 Letture
commenti
GDA - Temporary Shop  a Montemarciano 29 marzo - 12 aprile 2014
BdM, Banca Marche, Banca delle Marche, istituto di credito

Si aggrava la posizione di 12 tra i 27 indagati complessivi in merito alla vicenda di Banca delle Marche, ora accusati dalla Procura di Ancona anche del reato di associazione a delinquere

Gli ex vertici di BdM e Medioleasing si sarebbero resi responsabili di corruzioneappropriazioni indebitefalso e ostacolo alle operazioni di vigilanza, per i quali la Procura ha disposto le perquisizioni messe in atto dalla Guardia di Finanza.

Secondo gli inquirenti, il modus operandi di ex presidenti ed amministratori dei due gruppi era quello di concedere mutui e fidejussioni a varie imprese, pur sapendo che i crediti non sarebbero mai stati interamente riscossi alle scadenze.
E mentre la Banca delle Marche accumulava debiti per un miliardo di euro, i profitti delle ditte “beneficiate” salivano alle stelle.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura