SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

In arrivo il rimorchiatore per le ultime due navi dell’ex Navalmeccanico di Senigallia

Le operazioni partiranno nella mattinata di sabato 2 marzo, dopo l'ennesimo inconveniente e ritardo

3.666 Letture
commenti
Gestionet
Il rimorchiatore per le navi del Navalmeccanico

E’ previsto per sabato mattina, 2 marzo, l’arrivo del rimorchiatore che porterà via da Senigallia, per sempre, le ultime navi dell’ex cantiere Navalmeccanico. Dopo il primo viaggio di ben due settimane fa, con cui la motonave ha trainato verso Porto Marghera (Venezia) tre delle cinque imbarcazioni che da trent’anni occupavano l’area dismessa al porto di Senigallia, finalmente l’operazione potrà giungere al termine.

Lo spostamento delle ultime due imbarcazioni (una da 33 metri di lunghezza x 7,40 di larghezza e 250 tonnellate di peso, l’altra leggermente più piccola) inizierà nella mattinata (come già nella precedente occasione) per tentare di completare i lavori entro pranzo e salutare i pescherecci diretti verso Venezia, dove verranno ultimati e rivenduti.

Commenti
Ci sono 2 commenti
Francesca 2013-03-01 21:17:40
qualcuno sa dirmi verso che ora sarà effettuato ?
Un povero tra i poveri (di politica) 2013-03-01 22:24:20
Domani mattina il rimorchiatore sarà di fronte al porto di Senigallia, si dovrà attendere che arrivino le imbarcazioni degli ormeggiatori di Ancona, che dovranno portare fuori dal porto di Senigallia i due pescherecci rimasti della NAVALMECCANICA, nel frattempo saranno arrivate anche le autorità cittadine per festeggiare lo sgombro del porto di Senigallia e mettersi in posa per una foto storica come se fosse loro il merito. Credo che la foto verranno scattate intorno alle 13.00. Dalla partenza delle prime tre navi dovevano passare altre 72 ore per ultimare il tutto. Sono passate più di due settimane dalla partenza delle prime tre navi, il rimorchiatore intanto si è fermato a Venezia (Porto Marghera) è andato a fare altri lavori in quel di Trieste per un paio di volte, si è rifermato a Venezia e adesso stà finalemnte giungendo a Senigallia, il tutto con condizioni meteo-marine ottimali. Era meglio fare le operazioni nel fine settimana quando la gente è libera di vedere lo sgombro ed i politici di mettersi meglio in mostra. Un operazione del genere, dopo 30 anni, non poteva finire in 72 ore senza visibilità per tutti. Così vanno le cose in Italia.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura