SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia: Liverani, “basta col commercio illegale in spiaggia”

Il segretario di Fiamma Tricolore: "l'amministrazione non contrasta il fenomeno, dunque ne è complice"

2.030 Letture
10 commenti
Marcello Liverani

E’ sempre così, quasi fosse per contratto, dove governa la sinistra si adottano pesi e misure diverse, e se provi a chiedere spiegazioni non ti rispondono proprio in quanto si chiudono nel loro ermetismo “post comunista” convinti di essere solo loro i depositari della verità.


E’ di questi giorni il grande risalto che i quotidiani cartacei e online hanno dato all‘abusivismo nelle spiagge libere. Purtroppo la regola è chiara e perfetta, non è permesso lasciare nessun tipo di attrezzatura balneare nella spiaggia libera, ossia quando te ne vai devi portare via tutto. Non si possono lasciare ombrelloni, sdraie, lettini, natanti o altro. Se le forze dell’ordine le trovano, giustamente le sequestrano. Le leggi vanno fatte rispettare se no si vivrebbe nell’anarchia totale, e così non può essere.

Quindi giustissimi tutti gli interventi delle Forze dell’Ordine che abbiamo letto in questi giorni, ma purtroppo c’è sempre un “ma” che inspiegabilmente va a rovinare le cose giuste nella loro globalità. Perché non vengono sequestrate le merci che “qualcuno” (se scrivo “extracomunitari” dicono che sono razzista)vende illegalmente? Perché non vengono sanzionati quei “qualcuno”?

Il problema non è affatto superficiale o di poco conto come si potrebbe pensare, perché dietro questo commercio totalmente illegale esiste la camorra, la mafia, i cinesi, ci sono le merci illegali e contraffatte che danneggiano gli imprenditori titolari dell’oggetto in sé, ci sta la truffa e la frode fiscale verso lo Stato, c’è l’abusivismo di vendere in spiaggia merci senza la regolare licenza.

E tutto questo come può essere permesso dai moralizzatori di sinistra che amministrano Senigallia? Sempre pronti a tartassare i cittadini con le tasse, ma mai pronti a far rispettare le regole. Forse non vi è chiaro un concetto egregi signori: chi permette questo, ossia chi non contrasta il fenomeno pur avendo la legge dalla sua parte, ne è complice! E’ complice del malaffare perché lo permette e non lo fronteggia. E’ complice della truffa e della frode fiscale nonostante da sempre la sinistra si autonomini forza politica rispettosa delle leggi. Dove scusate? Quando?

Mandate le Forze dell’Ordine a sequestrare, giustamente, ombrelloni e lettini abbandonati nelle spiagge libere e tollerate, e fate finta di non vedere le centinaia di persone che ogni giorni vendono, o cercano di vendere, sulla spiaggia la merce contraffatta che esce dai laboratori clandestini dove a volte vengono messi a lavorare, con turni massacranti, bambini di neanche di dieci anni. Siete complici anche di questo, lo sapete? La legge parla non chiaro, ma chiarissimamente su questo punto, perché la legge non ammette ignoranza!

Fatemi capire una cosa, ma questo Comune tollera l’elusione fiscale? Tollera che si vendano merci contraffatte? Con il solito buonismo catto-progressista tollera che questo “traffico” vada ad ingrassare cinesi, camorra, mafia e quanto altro?

Tra parentesi non siete neanche “furbi” e non avete proprio nessuna cognizione di causa di come si potrebbe risolvere il problema. In altre parti del mondo le autorità hanno concesso degli spazi sulla spiaggia a questi venditori, ovviamente con merci di provenienza dai loro paesi di origine e non quelle taroccate. In questo modo hanno evitato l’andare e venire, il fenomeno del caporalato e soprattutto le rotture di scatole a chi paga per riposare in pace sotto l’ombrellone, e sceglie di trascorrere il proprio tempo in uno dei tanti stabilimenti balneari proprio per evitare di vedere quello scempio di lenzuoli sporchi e lerci aperti sulla sabbia con in mostra orrendi “falsi di autore”.

Un episodio: osservare l’impotenza dei militari della Capitaneria di porto sotto una torretta con accanto appunto questi “venditori abusivi”, vedere dei conciliaboli, vedere che quando si allontanano tutto ritorna come prima, è veramente ridicolo e grottesco.

Provate a darmi una sola ragione valida del perché tollerate questa situazione, come quella dei parcheggiatori abusivi, e non tollerate invece chi lascia un ombrellone nella spiaggia libera. E’ il tipico “due pesi e due misure”, caratteristica inscritta da sempre nel DNA della sinistra italiana; lo vediamo anche a livello nazionale dove si reputa giusto intercettare e pubblicare i dialoghi di Berlusconi con le sue “amichette”, ma non lo è nel caso del Presidente della Repubblica Napolitano, ex PCI a tutto tondo, con la Mafia.

P.S.
Piccolo consiglio da chi non ha nessuna voce in capitolo: se doveste mai mandare le forze dell’ordine a sequestrare e controllare, mandatele in borghese, altrimenti mi viene da pensare che sia una presa in giro l’azione, perché permetterebbe il fuggi fuggi generale e, bene che vada, rimane qualche gabbiano sulla battigia.

Commenti
Ci sono 10 commenti
Federico 2012-07-19 11:39:27
Visto che uno dei motivi per cui si devono colpire gli abusivi è il fatto che evadono completamente le tasse vi faccio notare questo: "dati di Confcommercio: l'imposta evasa ammonta a circa
154 miliardi di euro per l'anno 2008". Dubito che cifre così enormi siano generate solo dai vu cumprà che evadono le tasse. Mi piacerebbe un giorno leggere un bel comunicato di qualsiasi partito in cui si incitano le fiamme gialle ad agire senza pietà contro tutti i nostri concittadini, a quanto pare tantissimi, che evadono indisturbatamente ed in maniera massiccia le tasse. Vergognatevi ometti.
gino 2012-07-19 11:42:31
Giusto, ma Sig. Liverani rimarrà inascoltato, purtroppo.
Saluti
guido la vespa 2012-07-19 15:11:42
ma perchè non si candida a sindaco!!!!!!
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2012-07-19 16:06:41
E chi Le dice che non sia nei programmi? ^_^
pacchiò 2012-07-19 23:46:57
sul fatto che deve essere combattuto per estirpare le mafie e la mancanza di diritti umani che ci sono dietro ti dò 10 e lode. Sull'evasione pisci proprio fuori dal vaso, specialmente se sei senigalliese e se parli di spiagge e turismo. Non lasci guadagnare due panini al giorno ad un negro, poi fai finta di niente su decenni di migliaia di appartamentini turistici in affitto in nero con solo due parole e stretta di mano, evasione storica di alberghi a conduzione familiare, bagnini-IVAesenti (solo da quest'anno hanno l'obbligo di emettere ric.fis.), ristoranti, bar.
Paolo 2012-07-20 09:11:00
Come già sottolineato da altri commenti, il problema dell'evasione sta da un'altra parte. Concordo sul fatto che si debbano rispettare le leggi ma faccio una considerazione: se togliamo, a questa povera gente, l'unico sostegno o l'unica possibilità di reddito (non si parla di miliardi) ci sarà sicuramente, come conseguenza, la generazione di nuova delinquenza. Il problema sta alla fonte (e qui ne destra ne sinistra sembra vogliano capire) ed è nella mancanza di sostegni sociali alle categorie meno fortunate la cui disperazione porta inevitabilmente alla delinquenza.
guido la vespa 2012-07-20 15:16:45
avrà anche il mio voto, dato che sono deluso da questa giunta. auguri
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2012-07-20 17:15:49
X Guido la vespa: Io la ringrazio ovviamente, ma prima aspetti di leggere quello che sarà un programma, assolutamente NON POLITICO, per cambiare radicalmente direzione nell'aministrare una città di Senigallia. Ci sono le idee, le persone e tantissime buona volontà da parte di persone che politici non sono ma hanno la passione del "fare" a tutto tondo. Al momento opportuno avrete tutti modo di leggere e capire, se il programma piacerà penso che qualcuno lo voterà, e nel caso opposto ovviamente no...di sicuro il sottoscritto non si venderà l'anima al diavolo, come invece fanno i doppiogiochisti della politica attuale, se sarò convincente bene, e se non lo sarò stato me ne tornerò molto tranquillamente da dove sono venuto, su questo potete starne non certi, ma di più. Fortunatamente non ho bisogno della politica per vivere o per diventare ricco, non ho doppie attività e quindi NON HO conflitto di interesse come invece hanno quasi tutti i componenti di questa giunta. Con calma e senza fretta sarete tutti informati...
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2012-07-20 17:24:01
X Pacchiò: Veramente non penso di "pisciare fuori dal vaso", e ora ti spiego perchè. Primo non sono senigalliese di nascita, ma questo non vuole dire che non voglia il rispetto TOTALE delle regole, tutte e nessuna esclusa. Quindi non tollero il vagabondaggio e l'abusivismo, e se fossi io a "dirigere la baracca", puoi starne più che certo che questo fenomeno sarebbe ridotto all'osso, ci sono mezzi, leggi e poteri che un Sindaco avrebbe, ma che in questo caso non usa. Idem per il problema che sollevi tu, NON TOLLEREREI neanche l'abusivismo degli affitti in nero, anche qui controllare sarebbe molto facile, ma non si fa perchè si vanno a pestare i piedi agli amici degli amici. Io amici non ne ho, non ho scheletri nell'armadio, e quindi non avrei nessun problema a far controllare anche gli affitti degli appartamenti, degli alberghi o dei bagnini, ti assicurò Pacchiò che non sono tenero, ma proprio per nulla, io rispetto le regole fino all'osso, non invento le "delibere a pillole" o i "consorzi" casarecci sempre per favorire gli amici degli amici. Questi sono i sistemi che la sinistra ha messo in atto a Senigallia da 60 anni. Li avete sempre votate, quindi lamentarsi serve a poco. Provate per una volta a cambiare rotta, e poi vediamo se le cose cambiano. Ti anticipo due cose solamente, se mai dovessi essere io a "gestire" la cosa pbblica, rifarei totalmente sia il Piano Cervellati che il Piano degli Arenili, due belle porcate create ad arte per alcuni e per altri no!
Marcello Liverani
Marcello Liverani 2012-07-20 17:28:17
Per Paolo: No Paolo, scusami se mi permetto, ma anche tu sbagli la base del problema. Non sta nella mancanza di aiuti o sostegni sociali, il problema è a monte, il problema è non farne entrare tanti, limitarne l'ingresso, perchè è impossibile aiutare tutti, è pura utopia! E poi, se permetti, io prima eventualmente aiuto gli italiani, i Senigalliesi in questo caso, e poi gli extracomunitari. Questo è il mio pensiero, molto diverso dall'Assessore Volpini, il buonista principe, che tanto mica li ospita a casa sua, li lascia tranquillamente girare per Senigallia a delinquere visto che, come tu stesso dici, devono pr mangiare questi. L'immigrazione va controllata e con i numeri, non capire questo vuol dire non conoscere la realtà della situazione. Io la penso così.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno