SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Medico Family Med - Casine di Ostra

SBC: “Consigliere Volpini, dov’è l’UTIC a Senigallia?”

Pizzi e Lai: "L'amara sorpresa: la cardiologia dell'Ospedale di Senigallia è di tipo riabilitativa"

1.573 Letture
commenti
L'ospedale di Senigallia

Qualche giorno fa il consigliere regionale del P.D., Volpini, ha annunciato con toni trionfalistici che “l’Utic di Senigallia può finalmente tirare un sospiro di sollievo. Mercoledì pomeriggio c’è stato l’incontro in Regione per la nuova determina con la quale l’Asur rivede la riorganizzazione della Cardiologia e giovedì sarà firmata la tanto attesa determina che “salva” l’Utic di Senigallia”.

Pubblicata sull’Albo pretorio online dell’A.S.U.R. Marche, la determina n. 732/2017 ad oggetto la “RETE CLINICA CARDIOLOGICA ASUR” (http://www.asur.marche.it/bo/allegati/UserFiles/16/732DG(3).pdf e l’allegato http://www.asur.marche.it/bo/allegati/UserFiles/16/732DG%20-%20all(3).pdf ), è arrivata l’amara sorpresa: la cardiologia dell’Ospedale di Senigallia è di tipo riabilitativa!

Stando a zero le parole da propaganda elettorale, per i cittadini che significa tutto questo?

Significa che per Senigallia non è prevista una funzione U.T.I.C. e che la rete è stata elaborata da operatori del settore regionali.

Significa che per Senigallia non è prevista una funzione U.T.I.C., con conseguente ulteriore declassamento del nostro ospedale cittadino

Significa che per Senigallia non è prevista una funzione U.T.I.C., perché la determina 732/2017 non parla mai di U.T.I.C. espressamente presente a Senigallia

Significa che le promesse del sindaco, che chiedeva sei mesi di tempo, non si sa a questo punto per cosa, sono rimaste tali

Riccardo Pizzi
Gianfranco Lai

da Senigallia Bene Comune

Commenti
Ci sono 4 commenti
octagon 2017-12-20 14:34:31
Vorrei commentare ma, mi vengono in mente solo parolacce. Vi rendete conto ora chi avete votato? Oppure non vi basta?
Franco Giannini
Franco Giannini 2017-12-20 15:47:34
Tre ore e mezza fa (20-12-2017) ero in Cardiologia per il periodico controllo del Pacemaker (è dal 2004 che frequento quel reparto e conseguentemente conosco un po' tutti) e dopo il controllo per un dovere civile ed ancor più umano, come sono solito fare e visto il momento, ancor di più, sono passato a salutare e fare gli Auguri di buone festività, con la volontà di cercare di saperne di più. Ed in verità, ho trovato che la divisione dell' UTIC tutta, è in una fase di apnea, altro che, come qualcuno dice, può tirare un respiro di sollievo per la sua conferma. Ho chiesto allora a diversi conoscenti e tutti si sono detti che nulla di ufficiale e di nuovo è ancora loro pervenuto e che per il momento si è rimasti in un limbo che forse solo nel silenzio delle Festività o alla vigilia elettorale forse si sbloccherà. E quando allora ho chiesto sorridendo dove mi dovrò recare per sostituire il PM, mi son sentito rispondere con un sorriso "... a Fabriano", per poi subito aggiungere "... ma non è una certezza, perché ci batteremo fino alla fine..." Altro che respiro di sollievo, gli operatori sono tutti super imbufaliti (è un fuoco che cova sotto la cenere) e credo che non subiranno in silenzio ed a capo chino, gli ordini di loro Maestà (o almeno loro così si reputano!!).
aurelia 2017-12-21 05:36:32
Questa di Franco Giannini é una testimonianza molto importante, e purtroppo fotografa il reale stato dell UTIC.
Dirty Rotten Imbeciles 2017-12-21 14:32:14
....se non erro, l'Assessore ai Servizi Sociali disse che si sarebbe dimesso nel caso fosse successo qualcosa all'Ospedale, vediamo se alle parole seguiranno i fatti. Ci sbalordirà con un'atto di coerenza fuori dal "comune" ? Io ne dubito.....in "comune" questi hanno tutto, tranne la "coerenza" !!!!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura