SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Stoccaggio CO2 al largo di Senigallia: preoccupazione a tutti i livelli istituzionali

Mangialardi: "L'interrogazione alla Camera dimostra l'importanza del dialogo per il territorio"

2.121 Letture
commenti
Maurizio Mangialardi

Giovedì 4 aprile l’onorevole Emanuele Lodolini del PD ha presentato alla Camera un’interrogazione al Ministero dell’Ambiente in merito alla richiesta avanzata da una società, per ottenere una licenza di esplorazione al fine di stoccare il biossido di carbonio al largo delle coste di Senigallia.

Ho appreso con piacere dell’interrogazione che il neo eletto l’onorevole Emanuele Lodolini, ha rivolto al Ministro dell’Ambiente, relativa ai depositi di stoccaggio di CO2 al largo delle nostre coste” ha dichiarato il Sindaco Maurizio Mangialardi. “Piacere e soddisfazione dal momento che la questione è stata sollevata nel febbraio del 2012 proprio dai banchi del Consiglio Comunale di Senigallia grazie ad un’interrogazione del consigliere di maggioranza Dario Romano.

A seguito di questo atto ho così richiesto informazioni al riguardo all’assessore regionale all’ambiente Sandro Donati e, ad aprile, insieme al consigliere Romano, sono andato a Roma al Ministero per incontrare la responsabile del procedimento e chiedere precisazioni tecniche sulla pratica appena avviata.

La questione peraltro non si è fermata qui ma è arrivata all’Unione Europea grazie alla collaborazione tra il Consigliere Romano e l’allora consigliere comunale del Comune di Falconara Emanuele Lodolini e con il coinvolgimento dell’euro deputato Debora Serracchiani che ha presentato una specifica interrogazione a Bruxelles.

Quello che mi preme far notare è che, nel giro di pochi mesi, la questione relativa ai depositi di stoccaggio di CO2 è arrivata al Ministero confermando ancora una volta l’importanza del dialogo e della collaborazione tra tutti i livelli istituzionali che si sono dimostrati capaci di ascolto e di mettersi al servizio dei cittadini e di un territorio a forte vocazione turistica come il nostro”.


da Maurizio Mangialardi

Commenti
Ci sono 5 commenti
Marco 2013-04-05 22:32:57
Mentre l'O
Marco 2013-04-05 22:45:26
Mentre l'On Lodolini, l'ass. Regionale Donati e il consigliere comunale Romano si danno da fare affinchè non avvenga lo stoccaggio di CO2 al largo delle coste di Senigallia la nostra Senatrice perchè non interviene anche Lei, forse ha troppo da fare istituzionalmente pensando ai cani e gatti?
matty 2013-04-05 22:50:57
magnalardo ma dimettiti, tu e tuoi soldatini
Alberto Diambra 2013-04-06 09:35:09
Bravo Sig.Sindaco,ma a quando l'intervento per la trasparenza del D.P.Regionale 7554e licenza edilizia C94/130 abusivamente non fatto applicare per quanto riguarda la sicurezza e la qualità di vita dei già residenti della zona PEEP MISA?? Grazie
tex 2013-04-07 05:11:50
Grazie on. Lodolini, grazie sig Sindaco. Il problema dello stoccaggio di CO2 in una zona altamente sismica, come quella presa in esame, è una vera e propria follia! Tutti i cittadini, da quelli che hanno seguito il problema fin dall'inizio, a quelli che non conoscono il problema, pretendono, esigono, con tutti gli strumenti di cui le Istituzioni dispongono, che quel "mostro" che per lungo tempo, per troppo tempo, ha stazionato in lungo e in largo sul nostro litorale, a "carotare" o forse peggio ad innietare, sparisca per sempre! Per quello che riguarda le interrogazioni parlamentari, credo che ognuno curi un proprio settore, anche perchè gli on.li Lodolini e Amati sono dello stesso partito. Importante che evidenziano e risolvono i problemi importanti della gente.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!