SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Regione Marche inadempiente per il diritto all’aborto legale, sicuro e gratuito”

Martedì 18 giugno 2024 discussione in Consiglio regionale e presidio in Piazza Cavour dalle ore 10 alle ore 13

Interruzione volontaria di gravidanza, aborto, legge 194

Metodo farmacologico disponibile solo in poche strutture e solo fino a 7 settimane di gestazione invece che fino a 9 come nel resto d’Italia, obiezione di coscienza, rete consultoriale in sofferenza per mancanza di personale e strumenti, presenza di associazioni antiabortiste nei consultori.

Nella Regione Marche inadempiente sul diritto all’aborto legale, sicuro e gratuito, si annunciano iniziative per martedì 18 giugno, quando il Consiglio regionale ha calendarizzato all’ordine del giorno la discussione su questi temi, oggetto di un’interrogazione e di un’interpellanza del Partito democratico. Nel pubblico saranno presenti l’Associazione dei ginecologi territoriali (Agite), Aied Ascoli Piceno, l’Associazione ginecologi non obiettori (Laiga) e Pro-choice rete italiana contraccezione aborto, con la rete femminista Marche Molto+di194 che indice anche un presidio nel piazzale antistante la sede del Consiglio, in Piazza Camillo Benso di Cavour, 23 ad Ancona.

Continua a leggere e commenta su Marchenotizie.info
Redazione Senigallia Notizie
Pubblicato Domenica 16 giugno, 2024 
alle ore 10:00
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Solo un commento
barbara51 2024-06-17 19:44:38
E ogni volta che vedo queste rivendicazioni al "diritto" mi viene irresistibilmente da pensare: pensa che bello se tutte le loro mamme l'avessero pensata allo stesso modo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno