SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Campi del Ponterosso di Senigallia, dalla gloria alla – si spera – rapida rinascita

Dopo la Sacelit proseguiamo il tour in luoghi storici ma in abbandono. Al circolo Cremonini Panatta vinse il suo primo torneo e giocarono i più grandi in un appuntamento unico - FOTO

3.756 Letture
Un commento
Luca Bonvini - Officina impianti GPL e metano - Senigallia

Proseguiamo nella mini serie di Senigallia Notizie dedicata a luoghi in degrado, o comunque abbandonati e non utilizzati da anni dopo aver segnato la storia cittadina.


Dopo la Sacelit è il momento del circolo tennis Ponterosso, autentica gloria cittadina per lo sport.

Qui Adriano Panatta vinse il suo primo torneo professionistico in carriera, un fatto regolarmente ricordato ancora oggi dai giornali ogni volta che un tennista tricolore si aggiudica un torneo, come fatto anche recentemente da Jannik Sinner.

La serie di successi del tennis italiano iniziò proprio con Panatta a Senigallia, era il 1971 e allora quel torneo era particolarmente importante, con la presenza di campioni affermati come Ilie Nastase, ex numero 1 del mondo, dell’altro rumeno Ion Tiriac, di un Nicola Pietrangeli a fine carriera.

Ma anche tanti altri.

Il torneo ha smesso di disputarsi negli anni Settanta ma poi i campi in terra rossa del circolo tennis Cremonini, così si chiamava, hanno continuato ad accogliere altri tornei di minore rilevanza internazionale ma comunque molto frequentati come il Messersì, prima di passare al cemento per poter essere utilizzati anche per il calcetto.

Le tribune del campo centrale sono state tolte, finchè l’alluvione 2014 non ha inferto l’ultimo colpo ai campi, da allora in abbandono.

Il Comune ha predisposto un bando che ha determinato delle offerte per la riqualificazione dell’area, che ridarà nuova vita ai campi e al ristorante bar di una zona – tra l’altro centralissima sul lungomare – che ha segnato la storia dello sport senigalliese e del tennis italiano.

Anche recentemente l’assessore allo sport Pizzi ha assicurato che il ‘‘Comune è al lavoro per restituire alla città un’area importante sia per lo sport sia per il turismo senigalliese”.

Un luogo rimasto nella memoria dei senigalliesi tanto che esiste un gruppo facebook con centinaia di iscritti dove vengono regolarmente postate foto ricordo.

 

Le foto di questo articolo sono di qualche giorno fa, nel farle ci siamo accorti che anche la rete di recinzione lato ferrovia – posta per evitare intrusioni – recentemente è stata di nuovo divelta.

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2024-02-27 13:44:27
E io continuo con le realtive "competenze politiche"...dopo la Sacelit..lasciata nel degrado quando alla maggioranza regnavano Angeloni/Mangialrdi...passiamo al circolo tennis ponterosso abbandonato dal 2014..chi era alla maggioranza? ...un aiutino...mandato dal 30 marzo 2010 al 4 giugno 2015 - Maurizio Mangialardi....per ora...2 su 2 abbandoni sono iniziati sotto il governo di Sx. attendiamo il 3 abbandono per capire chi governava.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura