SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Muore investito da un treno all’altezza dell’area ex Colonie Enel di Senigallia

Non è stata resa nota l'identità della vittima, un uomo. Circolazione ferroviaria sospesa per circa tre ore, poi ripresa

8.477 Letture
commenti
Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova
Investimento ferroviario a Senigallia

Una persona di cui non è stata ancora resa nota l’identità è deceduta in seguito all’investimento di un treno avvenuto verso mezzogiorno tra le stazioni di Marzocca e Senigallia, più precisamente al Ciarnin, all’altezza del cantiere edile nell’area delle ex Colonie Enel.

La circolazione ferroviaria è rimasta sospesa per circa tre ore, più o meno fino alle ore 15, in attesa che si completassero i rilievi e gli accertamenti da parte dell’Autorità Giudiziaria. Nei pressi del luogo dell’investimento mortale, è stata trovata un’auto lasciata aperta, che è stata parcheggiata a ridosso del terrapieno della ferrovia, dal quale probabilmente la vittima ha avuto accesso ai binari.

Ci sarebbero pochi dubbi sul fatto che si sia trattato di un gesto volontario, compiuto da quanto si apprende da un uomo di poco meno di 70 anni, che segue di neppure un mese quello del 12 gennaio, avvenuto in stazione a Senigallia, quando morì una donna. La moglie dell’uomo, raggiunta e avvisata dalle forze dell’ordine, avrebbe accusato un malore nell’apprendere la notizia e sarebbe stata assistita dal personale del 118.

E’ stato il regionale che partiva da Ancona e si muoveva in direzione Piacenza ad investire la vittima. Il convoglio si è fermato alcune centinaia di metri più a nord, come si può vedere nelle fotografie di questo articolo.

Investimento ferroviario a SenigalliaInvestimento ferroviario a Senigallia

Per quanto riguarda le ripercussioni sul traffico ferroviario, Trenitalia ha comunicato quanto segue, attraverso il suo sito web.

I treni Alta Velocità, Intercity e Regionali hanno registrato maggiori tempi di percorrenza fino a 120 minuti e subito limitazioni di percorso o cancellazioni.

Attive corse con bus per i collegamenti Regionali tra Senigallia e Falconara Marittima.

Il treno Frecciarossa 8816 Lecce (7:00) – Venezia Santa Lucia (16:08) oggi termina la corsa a Venezia Mestre.
I passeggeri diretti a Venezia Santa Lucia proseguire il viaggio con i primi treni utili a cura del personale di Assistenza clienti di Trenitalia.

Il treno Frecciarossa 9750 Venezia Santa Lucia (17:18) – Torino Porta Nuova (20:55) oggi ha origine da Venezia Mestre alle ore 17:30.
I passeggeri in partenza da Venezia Santa Lucia possono utilizzare il treno R 16372 Venezia Santa Lucia (17:27) – Bassano del Grappa (18:44).

Il treno Intercity 608 Lecce (6:23) – Bologna Centrale (15:00) oggi termina la corsa ad Ancona alle ore 12:35.
I passeggeri possono proseguire il viaggio con il treno IC 612 Lecce (8:42) – Milano Centrale (21:40).

Il treno Intercity 605 Milano Centrale (7:05) – Lecce (19:55) oggi termina la corsa a Senigallia alle ore 12:01.
I passeggeri possono proseguire il viaggio con il treno IC 609 Bologna Centrale (14:00) – Lecce (22:49); i passeggeri diretti a Gioia del Colle, Taranto e Francavilla Fontana possono proseguire il viaggio da Bari Centrale con i primi treni utili a cura del personale di Assistenza clienti di Trenitalia.

Il treno Intercity 610 Lecce (8:20) – Bologna Centrale (17:00) oggi termina la corsa a Civitanova alle ore 14:11.
I passeggeri possono proseguire il viaggio con il treno IC 612 Lecce (8:42) – Milano Centrale (21:40).

Il treno Intercity 607 Milano Porta Garibaldi (9:10) – Lecce (20:40) oggi è cancellato tra Rimini (13:13) e Ancona (14:26).
I passeggeri possono proseguire il viaggio con i primi treni utili a cura del personale di Assistenza clienti di Trenitalia.

Il treno Intercity 609 Bologna Centrale (14:00) – Lecce (22:49) oggi ha origine da Senigallia alle ore 16:03.
I passeggeri in partenza da Bologna Centrale, Faenza, Forlì, Cesena, Rimini, Riccione, Pesaro e Fano possono utilizzare il treno IC 611 Bologna Centrale (16:00) – Bari Centrale (23:11), che oggi prosegue fino a Lecce.

Treni Alta Velocità direttamente coinvolti con un ritardo superiore a 60 minuti:
FR 9805 Torino Porta Nuova (9:10) – Lecce (18:50)
FR 8818 Lecce (8:06) – Milano Centrale (16:54)

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura