SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Belenchia Servizi Immobiliari - Amministrazione condomini Senigallia - Nuova sede

Vince il Fano, grazie Vigor Senigallia

Si chiude davanti ad oltre 3.000 spettatori una stagione indimenticabile

2.259 Letture
commenti

La Vigor Senigallia perde 1 a 0 la finale playoff con il Fano e conclude così la sua stagione. Messa (solo) così, ci sarebbe da piangere. E invece… invece è esattamente tutto, ma proprio tutto il contrario. Oggi Senigallia e la Vigor devono essere felici, entusiasti, pazzi di amore una per l’altra.

Oggi al Bianchelli c’erano più di 3000 persone per una partita di Serie D. Oggi a fine gara i tifosi, inarrivabili per distacco, hanno intonato cori di festa e ringraziamento a go go con la squadra abbracciata davanti a loro, regalando a tutto il pubblico un momento di passione sportiva rara e dolcissima.

Per descrivere al meglio ciò è stata questa partita e questa stagione, a parlare dovrebbero essere solo e soltanto le foto e i video. Invece ci “tocca” scrivere. Partiamo dalle fondamenta: oggi i rossoblu avrebbero meritato il premio della vittoria. Ma il calcio a volte è strano e anche “sadico”. L’Alma Fano dopo 100 secondi sblocca la partita con una punizione straordinaria di Nappello da quasi 30 metri, palla sotto l’incrocio ed è 0 a 1. La Vigor reagisce con gioco e occasioni a raffica. Ci provano in maniera pericolosa Denis Pesaresi al 7′ e al 10′, nulla di fatto. Quindi ancora lui, il bomber e capitano rossoblu al 12′: botta violentissima dalla distanza e palla che si infrange sulla traversa. Altro legno al 28′, stavolta di Marini con un colpo di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Porta del Fano stregata, ma la Vigor insiste e Kerjota chiama Bizzini al grande intervento al 37′. Nappello poco dopo calcia fuori di poco un’altra punizione, quindi Denis Pesaresi ci prova anche in acrobazia: tentativo ribattuto e così all’intervallo è avanti la squadra ospite di un gol.

Nella ripresa la Vigor ci prova con altrettanta generosità ma con meno efficacia. Il Fano si chiude dietro, difende bene e spaventa i rossoblu in contropiede, con insidie importanti prodotte da Zanni e Zingaretti (entrambi fuori di poco). Arrembaggio rossoblu finale, tanti palloni crossati in area, ma la zampata vincente non arriva e così quel gol subito dopo appena 100 secondi, nonostante almeno 5 o 6 palle gol nitide per la Vigor, decide la sfida.

La Vigor esce sconfitta, ma solo nel tabellino. Nel complesso invece, questa giornata, questa domenica, è stata la fotografia più bella di una stagione da incorniciare. Perché se è vero che i risultati sono l’obiettivo sportivo di qualsiasi squadra di calcia, prima ancora, per tutti, sempre, c’è un obiettivo ancora più grande, universale: regalarsi e regalare emozioni. E questa annata e questa domenica, sono state un vortice continuo di emozioni indescrivibili, dentro e fuori il campo.

Grazie ragazzi, grazie rossoblu. Grazie mister Clementi, grazie allo staff, grazie alla società. Grazie tifosi e grazie al popolo di Senigallia. Siete stati, tutti, semplicemente fantastici.

Tabellino F.C. VIGOR SENIGALLIA-ALMA JUVENTUS FANO 0-1

F.C. VIGOR SENIGALLIA: (4-3-3): Edoardo; Tomba (31′ st Olivi); Marini; Magi Galluzzi (45′ st Pesaresi Alessandro); Bartolini; Mancini (21′ st D’Errico); Gambini (37′ st Perri); Baldini; Kerjota; Pesaresi Denis; Balleello (18′ st Vrioni). All. Clementi
A.J. FANO 1906: (3-5-2) Bizzini; Allegrucci; Schiaroli (21′ st Malshi); Bonacchi; Severini; Carrá (17′ st Niang); Urbinati; Zanni (29′ st Zingaretti); Roberti; Nappello (24′ st Tomassini); Drolé (39′ st Cecconi). All. Mosconi
ARBITRO: Totaro di Lecce
RETI: 2′ Nappello
Note: ammoniti Mancini, Marini; recupero 4′ st; spettatori 3200 circa

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno