SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, molti provvedimenti approvati in Consiglio Comunale: gli esiti delle votazioni

Fondo per difesa da piene. Gestiport diviene azienda speciale. Tari alluvionati prorogata. Mozioni su diritti, uguaglianza, parità

1.239 Letture
Un commento
Marche Notizie - Marchenotizie.info
Consiglio comunale

Nella seduta di aula di venerdì scorso, 16 dicembre, il Consiglio Comunale ha approvato alcuni provvedimenti importanti su proposta della Giunta, dei Consiglieri e dei Gruppi consiliari: adesione alla Carta europea per l’uguaglianza e la parità delle donne e degli uomini nella vita locale, istituzione del Garante dei diritti delle persone diversamente abili, istituzione fondo comunale per contributi da destinare ai sistemi di difesa dalle piene, trasformazione della Gestiport in azienda speciale, proroga scadenza TARI per le utenze alluvionate.

Dopo una prima parte dei lavori consiliari dedicati al “Question Time”, cioè alle domande a risposta immediata, rivolte dai Consiglieri Campanile, Giuliani, Romano e Angeletti, che hanno interessato il Sindaco Olivetti e l’Assessore Regine sul parcheggio dell’ex GIL, sul Parco della Pace, sugli impianti sportivi, sui contributi CAS a favore della popolazione alluvionata e sull’illuminazione di Lungomare Mameli, l’aula guidata dal Presidente del Consiglio Massimo Bello ha dedicato la seconda parte dei lavori alla discussione e all’approvazione della proposta presentata dall’Assessore al Patrimonio Ilaria Bizzarri sulla Gestiport, in particolare sull’acquisizione delle azioni dagli altri soci e sulla trasformazione in azienda speciale, che ha ottenuto il via libera con i voti favorevoli (14) dei Consiglieri di maggioranza e i voti contrari dei Consiglieri di minoranza (7).

Sulla proroga della scadenza del saldo TARI relativo al 2022 riguardante le utenze colpite dall’alluvione illustrato dall’Assessore al Bilancio e Finanze Ilaria Bizzarri, il Consiglio si è espresso a favore sulla proposta con un voto unanime dei Consiglieri presenti (21), mentre sulla proposta della Giunta di revisione periodica delle partecipate del Comune, il Consiglio con 14 voti a favore della maggioranza e 7 contrari della minoranza ha approvato il provvedimento.

Il nuovo Regolamento per la stipula e la gestione dei patti di gemellaggio, dei patti di amicizia, dei patti di fratellanza e degli scambi internazionali, illustrato dall’Assessore alle politiche ai gemellaggi, Elena Campagnolo, l’aula ha approvato la proposta con 14 voti a favore espressi dalla maggioranza consiliare e 5 voti contrari espressi dalla minoranza, dopo la modifica originaria del Regolamento con un emendamento presentato dal Sindaco Olivetti.

La terza e ultima parte dei lavori consiliari sono stati destinati all’esame di sette mozioni, che hanno coinvolto temi e argomenti di attualità e di interesse sociale, culturale ed istituzionale. All’unanimità è stata approvata la mozione presentata dal Gruppo Fratelli d’Italia, con cui si impegna l’Amministrazione ad installare alcune panchine inclusive per facilitare l’abbattimento delle barriere architettoniche. La mozione, invece, presentata dalla Consigliera Silvia Tomassoni (FDI), che impegna la Giunta ad istituire alcune colonnine fornite di attrezzi utili per supportare le attività dei ciclisti, è stata approvata dalla maggioranza consiliare (13 voti a favore), mentre la minoranza ha votato contro (6 voti).

La mozione presentata dai Gruppi PD, Vivi Senigallia, Vola Senigallia e Diritti al Futuro, che impegna ala Giunta a creare un fondo comunale per erogare contributi da destinare alla realizzazione di sistemi di difesa passivi dalle piene, è stata approvata dall’aula all’unanimità. La mozione, invece, sull’individuazione di alcune misure di contrasto al caro bollette, a firma sempre dei Gruppi PD, Vivi Senigallia, Vola Senigallia e Diritti al Futuro, ha visto la decisione dell’aula, assunta con 13 voti a favore (maggioranza consiliare) e 5 voti contrari (minoranza consiliare), di inviare l’atto in terza Commissione permanente per un approfondimento.

Il Consiglio ha, poi, votato altri due provvedimenti all’unanimità: si tratta dell’adesione del Comune di Senigallia alla Carta europea per l’uguaglianza e la parità delle donne e degli uomini nella vita locale e dell’istituzione della figura del Garante dei diritti delle persone diversamente abili nell’ordinamento comunale, entrambe presentate dai Gruppi di maggioranza Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega e la Civica.

Infine, la mozione presentata dal Gruppo Lega, concernente la prevenzione dell’esondazione dei fiumi Misa e Nevola, dopo il dibattito in aula, su proposta degli stessi Consiglieri della Lega, il provvedimento è stato ritirato, con l’impegno da parte del Gruppo Lega di ripresentarlo.

Commenti
Solo un commento
mik76
mik76 2022-12-19 20:23:46
Attendiamo con ansia i 200 articoli che manderà Campanile
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno