SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Un’originale mostra storica a Senigallia

Presso la sede dell'Ass. Bellanca, "Ebrei in camicia rossa. Mondo ebraico e tradizione garibaldina fra Risorgimento e Resistenza"

Mostra "Ebrei in camicia rossa"

Martedì 6 settembre prossimo, alle ore 18.00, presso la sede dell’Associazione culturale “A. Bellanca – ODV “, in via Marchetti 47 a Senigallia, si inaugurerà la mostra “Ebrei in camicia rossa, mondo ebraico e tradizione garibaldina fra Risorgimento e Resistenza”.

E’ realizzata dall’Associazione nazionale veterani e reduci garibaldini ANVRG con il patrocinio del Museo Ebraico di Bologna e del Museo Civico del Risorgimento di Bologna e curata da Eva Cecchinato, Federico Goddi, Andrea Spicciarelli e Matteo Stefanori, con il patrocinio della Comunità Ebraica di Ancona e Senigallia e l’apporto organizzativo della sezione “Garibalda Canzio” di Castelbellino. La mostra sarà arricchita da incontri storici.

All’inaugurazione interverranno fra gli altri: il Sindaco di Senigallia, Massimo Olivetti, l’Assessore alla cultura del Comune, Riccardo Pizzi; inoltre il socio della Deputazione di Storia Patria comandante Claudio Bruschi, Remo Morpurgo, vicepresidente della Comunità Ebraica di Ancona, Andrea Spicciarelli, direttore dell’Ufficio storico ANVRG, il prof. Ettore Baldetti presidente della Sezione “Garibalda Canzio” di ANVRG di Castelbellino.

Mostra "Ebrei in camicia rossa" - locandinaIl percorso prende le mosse dalla fine dell’età napoleonica e dall’epopea della Repubblica Romana, analizzando la partecipazione alle patrie battaglie, al seguito di Giuseppe Garibaldi, di volontari di origine ebraica (1848-71). Illustra quindi il periodo liberale (anche mediante alcuni percorsi politici di figure esemplari) e la ripresa della tradizione in camicia rossa, da parte di Ricciotti Garibaldi, figlio dell’“Eroe dei due mondi”, tra il 1897 ed il 1915. Si sofferma poi sugli anni della Grande Guerra fino ad arrivare al ventennio fascista e al 1938, per analizzare i modi attraverso i quali l’universo garibaldino, antifascista e non, reagì alla promulgazione delle leggi razziali.

La mostra, dotata anche di un video di presentazione, rimarrà aperta fino al 30 settembre 2022 e sarà visitabile nei giorni di mercoledì e sabato dalle 17.00 alle 19.00. La richiesta di visita in altri giorni può essere fatta ai numeri 3735267329 – 3331599316.

Durante il periodo della mostra sono programmati i seguenti incontri di carattere storico:
– Giovedì 8 settembre, ore 18.30: “Contributo ebraico alla I Guerra mondiale, con riferimento agli ebrei marchigiani”, a cura del sig. Claudio Bruschi;
– Giovedì 15 settembre, ore 18.30: “Gli ebrei nel Risorgimento”, a cura del prof. Marco Severini;
– Lunedi 19 settembre, ore 18.00: “Ebrei nel risorgimento”, a cura della prof.ssa Maria Luisa Moscati e dell’ing. Remo Morpurgo.

Particolare attenzione viene riservata agli Istituti scolastici che potranno fruire di “visite guidate” alla mostra (1 ora/1,30) in orario scolastico, dal 26 al 30 settembre, programmate previo appuntamento telefonico (3735267329 – 3331599316) o alla mail: ass.bellanca@gmail.com.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura