SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Luca Bonvini - Officina impianti GPL e metano - Senigallia

Firmato il verbale di consegna lavori per la vasca di espansione alle Bettolelle -VIDEO

Parte il cantiere sul Misa per la realizzazione di un argine e un bacino nel quale far defluire le acque in caso di piena

1.193 Letture
commenti
Consegna lavori per vasca di espansione alle Bettolelle

Dopo più di 30 anni dalle prime idee di progettualità, il 21 aprile 2022 è stato consegnato il cantiere all’impresa vincitrice del bando per l’avvio dei lavori della vasca di espansione a Bettolelle di Senigallia.

Un’opera che dovrà garantire la sicurezza della città di Senigallia e delle zone abitate limitrofe al fiume in caso di piena del Misa.

Nel 2019 il Geno Civile competente per questo lavoro è passat dalla Provincia alla Regione, attuale committente dell’opera la quale, presso il Comune di Senigallia, ha ufficializzato la consegna all’impresa dei lavori per più di 2 milioni e mezzo di euro.

Presenti alla firma del verbale l’Assessore regionale Stefano Aguzzi, il dirigente Protezione Civile e Sicurezza del territorio Stefano Stefanoni e il Sindaco di Sengallia, Massimo Olivetti, “Questo è un intervento estremamente importante ma non quello definitivo, il fiume Misa ha bisogno di continue attenzioni perchè presenta diverse criticità.”

Da contratto i tempi di realizzazione saranno di circa 510 giorni, un periodo che potrà variare in quanto l’andamento dei lavori potrà essere condizionato dagli agenti atmosferici. Per la realizzazione dell’argine e della vasca di espansione di 20 ettari, dovranno essere spostati due elettrodotti, due gasdotti e alcuni impianti di irrigazione privati.

L’opera consiste nel restringimento artificiale del fiume nell’area adiacente alla vasca così che, in caso di piena, l’acqua si riversi all’interno del bacino artificiale esondando nei terreni, evitando danni maggiori a valle.

Commenti
Ci sono 3 commenti
leofax 2022-04-21 19:25:55
Non conosco la capienza di queste vasche in termine di acqua ma bisogna tenere presente che i fiumi sono due, il Misa ed il Nevola e guarda caso quest'opera si trova vicino alla loro confluenza.
Non voglio fare il bastian contrario ma secondo me era meglio un fosso scolmatore da Casine di Ostra (Misa) a Passo Ripe (Nevola) munito di chiuse sui fiumi per regimentare il flusso. Non dimentichiamoci che lo stesso Misa dopo le Bettolelle ha svariati fossi che provengono dalle colline circostanti con notevoli accumuli e che poi si gettano sull'asta principale. Solo con un sistema di chiuse, in caso di piena, quando il livello si era abbassato, si facevano defluire le acque controllandone la quantità emessa.
Leonardo Maria Conti
favi umberto 2022-04-22 07:33:33
leofax... era meglio se stavi zitto.
adriana67 2022-04-23 21:35:19
Se abbiamo aspettato 30 anni l'inizio dei lavori, ne aspetteremo almeno altri 30 per vederne la fine
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura