SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Processo Lanterna Azzurra: pene più pesanti in appello per la tragedia di Corinaldo

Riconosciuta nella sentenza di appello l'associazione a delinquere per i componenti della "banda dello spray"

2.874 Letture
Un commento
Morti e feriti alla Lanterna Azzurra di Corinaldo: gli interventi di soccorso

Attesa per la giornata del 17 marzo, è arrivata nel tardo pomeriggio, dal Tribunale di Ancona, la sentenza d’appello nell’ambito del processo penale seguito alla drammatica notte tra il 7 e l’8 dicembre 2018, quando nella calca della Lanterna Azzurra di Corinaldo morirono 5 ragazzini minorenni e una mamma di 39 anni.

Sul banco degli imputati la “banda dello spray”, un gruppo di ragazzi che erano nella discoteca corinaldese con l’intento di spruzzare spray al peperoncino, per poi approfittare degli effetti urticanti per rapinare quanti si trovassero nei loro paraggi. Nei loro confronti è stata riconosciuta, dopo ore di camera di consiglio, l’aggravante di associazione a delinquere, aspetto che ha reso più pesanti le pene nei loro confronti, rispetto a quelle del primo grado di giudizio.

Le pene per i sei alla sbarra sono quindi state aumentate a 12 anni 6 mesi e 20 giorni per Di Puorto, a 12 anni 5 mesi e 20 giorni per Mormone, 11 anni e 10 mesi per Cavallari, 11 anni e 6 mesi per Akari; 11 anni e 3 mesi per Souhaib; 10 anni e 9 mesi per Amouiyah. Entro 90 giorni le motivazioni della sentenza, con gli avvocati difensori che annunciano il ricorso al terzo grado di giudizio, in Cassazione.

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2022-03-18 09:37:12
Bene così..speriamo che la cassazione confermi oppure aumenti ancora la pena (impossibile che aumenti lo so)....un simbolo di legalità deve diventare questa tragedia...la legalità di una pena certa e severa per chi commette questi reati..zero attenuanti (per quello che penso io ovviamente)...zero dispiacere per questi assassini (perchè sono solo assassini per me..e rimarranno solo assassini) non ho spirito di vendetta personale ma tanta rabbia e voglia di vederli pagare (secondo legge) ogni cosa....so che avranno la buona condotta ecc ecc so che non faranno tutti gli anni...ma devono stare dentro il piu possibile...sarò cinico ..sarò poco civile ma devono stare dentro...poi tocca anche anche al titolare/i e amici vari che hanno permesso tutto questo...anche loro dentro per tanto tempo (spero).
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura