SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

“Le truppe sono sfinite e senza rinforzi la battaglia contro il Covid si perde”

Lettera aperta dal coordinatore USCA Senigallia Fabrizio Volpini al presidente regionale Acquaroli e all'assessore Saltamartini

1.982 Letture
commenti
Farmacia Avitabile Senigallia - Farmacia Oncologica - Centro estetico BB Wellness
ospedali, sanità, cure

Fabrizio Volpini, coordinatore dell’USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) del territorio di Senigallia, ha divulgato sul suo profilo Facebook una lettera aperta al Presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli e all’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini.


Caro Presidente e caro Assessore, le truppe sono sfinite e senza rinforzi la battaglia si perde.

Di fronte a questa nuova ondata pandemica con un aumento importante di contagi da Covid19 (non mi interessa in questa sede analizzarne le cause), le forze in campo per contrastare il dilagare del virus sono esauste.

Fabrizio VolpiniQuelle che io chiamo truppe sono tutti gli operatori dei servizi territoriali che oltre ad essersi ridotti in termini numerici, fanno sempre più fatica a far fronte alla mole di lavoro richiesto. Mi riferisco al personale impiegato nelle indagini epidemiologiche e nel tracciamento dei positivi; mi riferisco ai medici delle USCA, che in questa nuova ondata stanno andando in affanno tra monitoraggi telefonici dei pazienti, visite domiciliari, tamponi diagnostici e di guarigione; mi riferisco agli infermieri del distretto e dell’ADI, anche loro occupati ad eseguire tamponi e prelievi per malati Covid a domicilio; mi riferisco ai medici del distretto e di medicina generale, ora impegnati anche nelle vaccinazioni presso l’hub vaccinale, oltre al normale lavoro svolto nelle vaccinazioni anti Covid presso le Rsa, presso le comunità dei disabili e a domicilio dei soggetti fragili non deambulanti, che si aggiunge alla compagna di vaccinazione anti influenzale. Lavoro ordinario che resta ovviamente anche per tutti gli altri operatori.

Il plotone dei sanitari in campo dall’inizio della pandemia si è via via assottigliato, a causa dei pensionamenti non sostituiti, a causa di contratti a termine scaduti e non rinnovati, e anche per le malattie. A fronte di un ridimensionamento del personale sanitario, sono aumentati i compiti ad esso assegnati. E poi c’è la questione del Pronto Soccorso dell’Ospedale, servizio sanitario strettamente legato al territorio, che sta collassando come segnalato anche attraverso l’esposto avanzato dalle organizzazioni sindacali alla Procura.

Va da sè che in queste condizioni rischiamo di non poter affrontare adeguatamente questa quarta ondata. E’ necessario che, in tutto questo contesto, un Presidente di Regione e un Assessore alla Sanità si facciano carico prioritariamente di intervenire, potenziando gli organici, perchè c’è una battaglia da combattere e tutto il resto viene dopo. Ci sarà tempo per la revisione del piano sanitario regionale, per rimodulare la rete ospedaliera…

Adesso occorre avere i mezzi adeguati per affrontare e vincere la battaglia contro il Covid.

Commenti
Ci sono 7 commenti
Glauco G. 2021-11-22 09:38:10
Queste uscite alla fine mi rallegrano la giornata....è comicità allo stato puro.....per fortuna non è più un membro attivo della politica altrimenti da risate passavo al pianto
alessandropirani 2021-11-22 12:15:33
Gentile Glauco,
la situazione non è così grave per colpa di Volpini.
Sicuramente sono diversi i responsabili, dai primi agli ultimi.
Vada al pronto soccorso ora e parli con gli operatori in merito agli slogan elettorali di Olvietti ad esempio.
Vada vada.
melgaco 2021-11-22 13:45:57
Ma basta
Glauco G. 2021-11-22 15:52:21
@alessandropirani perchè ho scritto qualcosa a favore di Olivetti? non mi sembra..perchè cita Olivetti? questo è un articolo (divertentissimo per me) di Volpini e commento Volpini...certo che la situazione non è così grave per colpa di Volpini ma Volpini aveva un ruolo importante in regione (in fatto di sanità) chi devo incolpare?..il giardiniere dell'ospedale o della regione? ha contribuito alla situazione attuale..e visto che ama Olivetti (per lo meno citarlo)...confermo che non sta facendo nulla....vedremo cosa farà..per ora nulla...non sta RIMEDIANDO nulla..ma per lo meno con lui ora si può dire che NON STA RIMEDIANDO....prima dicevamo..STANNO DISTRUGGENDO..l'unica differenza che vedo ora...magari inizieranno a distrugger epure loro..ma Volpini ha già dato..e fa ridere vederlo oggi scrivere che tutto va male ..visto che il tutto va male è nato quando erano loro al governo (regionale oltre che cittadino)...quindi di cosa parliamo?...io associo quel personaggio (politico non umano) alla disgrazia sanitaria e nessuno può togliermi dalla testa questo...a riporva di quanto dico ...hanno perso la città (e in parte la regione) proprio per i danni che, per molti, hanno causato nella sanità..se erano tanto bravi erano ancora al 2governo"...Olivetti non è bravo? pensa con chi hanno perso questi qui..pensa quanti danni hanno fatto per riuscire a perdere con il nulla!
marco8899 2021-11-22 17:35:21
I nuovi amministratori on campagna elettorale avevano promesso mari e monti. Ma sembra che non sappiano dove mettere le mani. Lo stesso dicasi per la giunta regionale.
favi umberto 2021-11-23 08:30:27
Il contenuto dell'articolo è condivisibile anche se scritto da Volpini il quale per le sue precedenti responsabilità in Giunta Regionale non è del tutto estraneo alle attuali condizioni in cui si trova la sanità locale.....
Glauco G. 2021-11-23 11:29:15
@marco8899 concordo ma...forse...non sono nemmeno capaci di rimediare...spero di sbagliarmi ovviamente perchè qualcuno deve rimediare al danno...ma più passa il tempo e più penso che non sono capaci di fare quello che gli abbiamo chiestodi fare con i nostri voti... @favi umberto certamente si..è condivisibile ma la "critica" alla base dell'articolo non ha molto valore (per me ovvviamente)...estremizzando il discorso...è come se un ladro di appartemento iniziasse a scrivere articoli dove critica le forze dell'ordine perchè sono aumentati i furti in casa....condivisibile il fatto che sono amentati ma ...da chi viene la critica? in più..concordo che non è estraneo alle attuali condizioni..ma non è estraneo perchè in gran parte (non tutto) le ha create lui stesso quelle condizioni....il suo scrivere e scrivere fiumi di critiche sembra più un tentativo di pulirsi un po dal fango che si è gettato lui stesso con le sue azioni politiche passate....forse riuscirà nel suo intento ma per me..oggi..lui era parte del danno (non completamente ma parte del danno)...e non serve che lui mi dica che la sanità è messa male perchè lui stesso ha contribuito a ridurla così...tutto qui.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura