SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Il Comitato a difesa dell’Ospedale di Senigallia segnala le difficoltà a dermatologia

"Difficile prenotare"

Luca Bonvini - Officina impianti GPL e metano - Senigallia
Ospedale Senigallia

Segnalazioni: Dermatologia, un cittadino va al CUP a prenotare una visita:


“È una vergogna x fare una visita dermatologica con ricetta medica vado al CUP in via boario …chiedo gentilmente se é possibile fare la visita con un dottore ( perche quell’altro secondo me non ci capisce tanto ) il signore delle prenotazioni mi dice: Signora lei mica può scegliere da chi andare …io scusi come non posso scegliere e lui no chi gli capita,gli capita con arroganza……e noooo dato che io pago il ticket scelgo il dottore cioè ma,siamo veramente diventati ridicoli alla fine della fiera qui non ce neanche la lista per derrnatologia x cui mi hanno chiamato x andare a Civitanova……io: cosa sta scherzando!!! Signora le conviene andare a pagamento e certo …..120 euro e passo la paura contro le 36 giusto …e devo andare a Jesi …perché è urgente e da un privato….continuiamo cosi bravi bravi stessa cosa x i raggi ora tutti a Fano qui non c’è posto, a Fano eravamo una decina tutti di Senigallia per fare i raggi”.

Ancora una volta i cittadini segnalano le difficoltà per prenotare una visita dermatologica e non solo. Chiaramente cominciano ad inalberarsi della mala gestione e magari avanzano pretese quando vedono la strada sempre irta di difficoltà per accedere alla sanità pubblica
Il problema del declassamento del nostro Ospedale si sta ingigantendo a dismisura.

Ai problemi sanitari di accesso ai servizi, agli ambulatori, alle visite e alle analisi e controlli radiografici e ecografici si stanno accumulando a grandi passi problemi tecnici.
Sappiamo che con l’avvento delle Aree Vaste i servizi sono stati e si stanno ancor più esternalizzando e privatizzando.

La Cucina dell’Ospedale, prima tutta all’interno della struttura e con personale dedicato, è ridotta ad avere due o tre cuochi a tempo indeterminato con tutto il resto dei lavori gestito da una Cooperativa che probabilmente prenderà tutto l’appalto quando i pochi cuochi rimasti se ne andranno in pensione.
Oltretutto dal 2012 l’Ospedale non ha più nemmeno la mensa per i dipendenti.

Senigallia è l’unico nosocomio dell’AV2 che non permette ai suoi dipendenti di accedere ad un pasto caldo a conclusione del turno di lavoro. Gli altri Ospedali, Jesi e e Fabriano, l’hanno.

Stessi ospedali della stessa Area Vasta ma trattamenti diversi: trovate la differenza, e perché??

Abbiamo poi il problema dell’Ufficio Tecnico, anch’esso ridotto al lumicino per i dipendenti rimasti in servizio e gestito da Jesi come moltissimi altri servizi, che provvede ai lavori di manutenzione (ve ne sono in abbondanza in quanto la struttura ha edifici da mettere a norma) e fa gare d’appalto per lavori da eseguire che poi vengono vinte da ditte fuori Regione.

Se è criticabile la scelta di esternalizzare, in quando non si creano posti di lavoro a tempo indeterminato ma si da il via alla privatizzazione, almeno per la Cucina e il Magazzino l’appalto è rimasto ad una cooperativa del luogo che da lavoro a cittadini del posto.
Come dire piuttosto che niente, meglio piuttosto !!

Per l’Uficio Tecnico invece non avviene nemmeno questo: l’ultimo appalto è andato ad una ditta esterna che si è portata i suoi operai. Ma non c’era una ditta del posto a cui assegnare la gara di manutenzione? E’ possibile che qui, sul luogo di lavoro, non vi fossero operai da assumere?? Operai, muratori, elettricisti, solo da fuori?

L’ufficio manutenzione di Jesi, perché Senigallia oramai è la Cenerentola dell’AV2, poteva e doveva contattare le tante ditte artigianali del posto per assegnare i lavori. Questa la cosa giusta!!

Da

Comitato Difesa Ospedale di Senigallia 

Commenti
Ci sono 2 commenti
Glauco G. 2021-07-22 14:33:11
Io sono dovuto andare a Chiaravalle..salvo poi venire a pagare a Senigallia...salvo poi non poter pagare a Senigallia perchè il Dott. non aveva ancora autorizzato il pagamento ..salvo poi tornare a chiaravalle (dopo alcuni giorni) a pagare 15 euro...Grazie Mangialardi Volpini e Soci per l'ottimo lavoro svolto alla collettività..ma di sicuro non è colpa vostra quindi forse nemmeno di devo ringraziare..vero?
Glauco G. 2021-07-22 14:34:30
Dimenticavo..potevo anche farlo a Senigallia oviamente...ma tra circa 6 mesi (se ben ricordo)
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno

Annuncio immobiliare: cercasi appartamento in affitto a Senigallia