SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
BCC Ostra e Morro d\'Alba - Albanostra - Assistenza spese sanitarie

Covid-19, Vaccini Marche: dal 18 maggio via alle prenotazioni per età 40-49 anni

Assessore alla Sanità Filippo Saltamartini: "Finora 500mila vaccinati, in arrivo 50mila Pfizer"

vaccini, vaccinazioni

A partire dalle 12 di mercoledì 19 maggio, i cittadini marchigiani appartenenti alla fascia 40-49 anni potranno effettuare la prenotazione per la vaccinazione anti Covid-19 attraverso il portale di Poste Italiane (https://prenotazioni.vaccinicovid.gov.it)  o tramite il Numero Verde 800.00.99.66 (attivo dal lunedì alla domenica dalle 8:00 alle 20:00).

La categoria 40-49 anni (conta l’anno di nascita) sarà vaccinata nei punti vaccinali della popolazione (PVP) individuati sul territorio regionale.
Per la prenotazione online, oltre ai dati personali dell’utente, occorrerà disporre del numero di tessera sanitaria e del codice fiscale, e di un numero di cellulare al quale verrà notificata la conferma. Con l’ausilio di Poste Italiane, è possibile prenotare anche nei PostaMat attivi sul territorio regionale (è sufficiente inserire la tessera sanitaria) o tramite i portalettere che consegnano la posta a casa.

Si ricorda inoltre che Poste Italiane ha attivato un ulteriore metodo di prenotazione per il vaccino antiCovid via SMS che si aggiunge a quelli già noti. I cittadini delle Marche potranno prenotare la loro dose semplicemente inviando un SMS con il codice fiscale al numero 339.9903947.

Una volta avviata la prenotazione, all’utente verrà immediatamente comunicato il giorno, la sede dove verrà somministrato il vaccino e l’orario in cui ci si deve presentare al Punto di Vaccinazione. Al momento della somministrazione della prima dose, sarà comunicato il giorno per effettuare il richiamo.

Intanto per la giornata odierna saranno oossibili slittamenti di alcune vaccinazioni prenotate, dalla mattina al pomeriggio  per il mancato arrivo di 8.900 dosi di Moderna nelle Marche. Questa la conseguenza del ‘buco’ di fornitura ma, riferisce l’assessore regionale alla Sanità Filippo Saltamartini, domani arriveranno 50mila dosi di Pfizer-BioNTech della dotazione complessiva di maggio (230mila dosi).

Fino ad oggi – aggiunge l’assessore – sono stati vaccinati 500mila marchigiani almeno con la prima dose e con l’arrivo dei vaccini di giugno (altre 500mila dosi) sarà immunizzato circa 1 milione di persone con la prima dose”. Intanto “successo” per le prenotazioni nella fascia d’età 50-59 anni: “però – osserva – con i vaccini programmati in queste settimane probabilmente dovremo rinviare l’immunizzazione verso la fine di giugno“.

“Se i vaccini di giugno arriveranno a fine mese – spiega – la somministrazione potremo farla a luglio, se arriveranno nelle prime settimane potremo completare il ciclo grazie al sistema della Regione, idoneo a somministrare moltissime dosi“. “A fine aprile, quando il commissario ci ha ‘spostato’ le vaccinazioni eravamo arrivati a 15mila dosi al giorno mentre il piano attuale prevede 9-12mila“.
“Attesa grande anche tra le aziende: – sottolinea – le imprese sono organizzate e abbiamo sollecitato il commissario Figliuolo a dettagliare le date con i vaccini in arrivo a giugno”. “Le dosi per tornare a 15mila al giorno non ci sono – lamenta Saltamartini – C’è forte carenza anche per i medici di medicina generale, e non abbiamo le dosi neanche per le farmacie con le quali abbiamo chiuso un accordo e per le imprese“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura