SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

All’IIS Corinaldesi-Padovano di Senigallia arrivano le proteine ricombinanti

Una delle tecniche usate nei vaccini di nuova generazione

1.003 Letture
commenti
Belenchia Servizi Immobiliari - Amministrazione condomini Senigallia - Nuova sede
Iis Padovano

Rientrati in presenza per una quota rilevante dell’orario, gli studenti sono ora alle prese con le ultime, dense settimane di scuola.

Un periodo ancor più cruciale per coloro che si apprestano ad affrontare l’esame di maturità: l’ultimo scoglio dopo due anni particolarmente delicati. Nel pieno delle difficoltà dettate dalla pandemia, lo svolgimento dei laboratori in presenza ha costituito un valido punto di riferimento assicurando continuità e regalando significative esperienze.

Proprio in questo ambito la 5^ITBa del corso chimico dell’IIS Corinaldesi-Padovano ha avuto l’opportunità di familiarizzare con una tecnologia di grande attualità, quella del DNA ricombinante. Il Dr. Mattia Aliano, biologo e biotecnologo dell’Università di Urbino, ha incontrato ragazze e ragazzi in qualità di esperto esterno, allestendo un’attività incentrata sull’utilizzo delle proteine ricombinanti in un sistema batterico di Escherichia Coli. Di che cosa si tratta? In parole povere un plasmide, contenente il gene che codifica una determinata proteina, è stato inserito all’interno dell’E. Coli e, dopo la crescita batterica, sono state ottenute colonie fluorescenti di proteine osservabili con la lampada UV. Le applicazioni di questa tecnica sono molteplici e sorprendenti: le proteine ricombinanti vengono oggi utilizzate nella ricerca di base, come reagenti di laboratorio, in campo biomedicale, come diagnostici e terapeutici, nonché per la produzione di insulina e vaccini.

Proprio così: i vaccini di nuova generazione – inclusi quelli anti-COVID – si basano su una o più proteine ricombinanti capaci di indurre una risposta immunitaria simile a quella stimolata dall’agente infettivo completo. Non si può dunque negare che quella affrontata dalla 5^ITBa sia stata un’esperienza quantomai utile, non solo sul piano tecnico-scientifico ma anche per la sua capacità di fornire aggiornate chiavi di lettura del difficile contesto che stiamo vivendo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura