SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Assicurazioni Generali - Agenzia di Senigallia - Polizza Smart Life

Riaprono le porte della cultura: 29ª edizione Giornate FAI di Primavera a Senigallia – VIDEO

Architettura modernista e Fiume Misa, due percorsi alternativi per conoscere il patrimonio culturale e paesaggistico del territorio

Presentazione delle Giornate FAI di Primavera 2021

Quest’anno ricorre la 29ª edizione delle Giornate FAI di Primavera, che per il 2021 vogliono essere il segno della ripresa della cultura dopo le perdurate chiusure causate dell’emergenza sanitaria.

Senigallia fa parte di quelle città che sabato 15 e domenica 16 maggio dedicheranno queste giornate al patrimonio culturale e paesaggistico, proponendo due percorsi alternativi per far conoscere la sua storia e il suo territorio. L’evento è stato presentato dalla Capogruppo FAI di Senigallia Maria Rosa Castelli, con la partecipazione del vice sindaco Riccardo Pizzi e del sindaco Massimo Olivetti il quale definisce le Giornate FAI come ” Una manifestazione estremamente importante dal punto di vista culturale e sociale e che porta con se un messaggio di grande speranza anche per la città di Senigallia.”

Presenti all’incontro anche il presidente dell’Associazione Confluenze Luciano Montesi, il preside del Liceo Scientifico – Linguistico “E. Medi” Daniele Sordini, il preside dell’Istituto A. Panzini Alessandro Impoco e la dirigente Patrizia Leoni della Scuola Elementare Giovanni Pascoli.

Ilprimo è un percorso di architettura modernista durante il quale saranno ripercorsi gli edifici più rappresentativi dello stile Modernista degli anni ’30. Verranno portate al centro dell’attenzione quelle strutture che sono state ricostruite dopo il terremoto del 1930 e che, con il successivo Piano Regolatore, hanno modificato il paesaggio di Senigallia.
Questo percorso storico architettonico partirà dalla Rotonda a mare, dove sarà possibile visitare una mostra fotografica realizzata da Antonio Maria Rossi; una serie d’immagini che ripercorrono i vari lavori effettuati sulla struttura.

Per la seconda tappa ci si potrà spostare al Palazzo EX GIL (Gioventù Italiana Littoria anche Casa del Balilla ) per il quale è stato realizzato un video illustrativo che verrà proiettato in un’aula della Scuola Elementare Giovanni Pascoli, la terza sosta del percorso . Si tratta di una ripresa di grande valore simbolico che vuole mostre le drammatiche situazioni vissute dai bambini ospiti dell’Ex Gioventù Italiana Littoria; una testimonianza di come sia possibile rinascere dopo eventi disastrosi. Le ultime tappe del percorso di architettura modernista riguarderanno il quartiere ICP di Borgo Pace e per ultimo lo Stadio Bianchelli.

I percorsi e le visite sono state curate dagli alunni del Liceo Scientifico – Linguistico “E. Medi” di Senigallia.

Il secondo percorso proposto per il territorio di Senigallia è dedicato alla natura, ed in particolare al tratto risanato di 2km del Fiume Misa. Questa attività, che ha visto la collaborazione del FAI di Senigallia con l’Associazione Confluenze, prevede un percorso naturalistico attraverso la flora e la fauna locale riscoperta dopo i lavori.

Grazie a queste opere di bonifica, affidate ad un’Associazione Temporanea di Scopo ed unite all’impegno dell’Associazione Confluenze, della Cooperativa sociale Undicesima Ora e due aziende agricole del territorio, la Commissione europea ha per la prima volta patrocinato il Fiume Misa.

Questa volta, ad occuparsi del percorso dedicato al Fiume Misa, sono stati gli alunni dell’Istituto A. Panzini di Senigallia.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura