SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Editoria on-line

“Non avevo paura”: incontro con Maria Lisa Cinciari Rodano al Perticari di Senigallia

"Le sue parole hanno lasciato un segno indelebile: non lasciamo che il fascismo reiterato nel tempo, diventi abitudine"

Incontro al Perticari con Maria Lisa Cinciari Rodano

Nella giornata del 27 aprile 2021, le classi quarte e quinte del Liceo “Giulio Perticari” hanno avuto l’onore di incontrare la signora Maria Lisa Cinciari Rodano, figura significativa della Resistenza italiana e tenace combattente nella lotta delle donne per la conquista della parità di diritti.

L’incontro è avvenuto per via telematica: la signora, collegata da casa, ha risposto a tutte le nostre domande in modo molto puntuale e completo, nonostante i cento anni di storia e di vita alle spalle.

Il suo impegno e la sua dedizione risalgono agli anni del Liceo Visconti, durante i quali aveva maturato un’insofferenza nei confronti dell’oppressione fascista: “Mi dava fastidio il fascismo, la mancanza di libertà, la discriminazione delle donne, l’obbligo di indossare la camicia bianca e di partecipare ai saggi ginnici”. Ricorda questi anni di Resistenza come una tappa fondamentale del suo percorso di crescita personale, che l’ha portata ad essere la donna che è.

Nell’ambiente estremamente maschilista e misogino del fascismo, ha avvertito la necessità di far sentire la voce delle donne per il futuro della collettività.

La signora Cinciari Rodano ha affermato che “senza le donne, la Resistenza non sarebbe stata possibile”, infatti, per lei, le donne hanno avuto un ruolo fondamentale in quel periodo in quanto si sono occupate di proteggere i soldati, di curarli e di metterli in contatto gli uni con gli altri.

Incontro al Perticari con Maria Lisa Cinciari Rodano“Aveva paura nel periodo di prigionia?” La risposta della Rodano è chiara: No, non avevo paura, ero preoccupata della presenza nazista. Quando si è impegnati in una battaglia, non conta la paura, ma la consapevolezza di stare facendo qualcosa di importante”. Le sue parole fanno riflettere noi giovani, che dobbiamo comprendere la necessità di impegnarci per far avverare i nostri ideali e batterci per vincere anche quelle battaglie che ci sembrano più difficili.

Le parole di Maria Lisa Cinciari Rodano hanno lasciato un segno indelebile: non lasciamo che il fascismo reiterato nel tempo, diventi abitudine.

Facciamo vivere ogni giorno in noi lo spirito di quei ragazzi che non erano altro che giovani come noi, ma che hanno fatto la storia, quella storia che oggi festeggiamo.

Siamo onorati di aver avuto l’occasione di incontrare una fra le personalità più illustri della storia della Repubblica italiana, una testimone di coraggio, di resilienza, di passione e di determinazione.

La classe 4A Liceo Classico “G. Perticari”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno