SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Albergo Ristorante Bice Senigallia - Ritiro in rosticceria e consegna a domicilio per asporto

ANPI Senigallia è con il Movimento delle Donne Contro i Fascismi

"Siamo rammaricati, ma non sorpresi: l'interrogazione dei 4 consiglieri di FdI è in linea con le loro politiche"

Anpi con il ,Movimento delle Donne Contro i Fascismi

Tra le interrogazioni del Consiglio Comunale convocato per martedì 30 marzo, figura anche quella scritta a risposta orale circa la “Manifestazione svoltasi in Piazza Roma il 27 febbraio 2021 organizzata dal ‘Movimento delle Donne contro i Fascismi di Senigallia’ con assembramenti e violazione norme anti-Covid19″ (Prot. n. 2021/0013698 del 23.03.2021) a firma dei Consiglieri Liverani, Da Ros, Tomassoni, Montesi (ex art. 10 ed ex art 11 Regolamento);

La manifestazione “L’otto tutti i giorni” oggetto dell’interrogazione, firmata dai 4 consiglieri di destra (Fratelli d’Italia), fa parte di una serie di eventi che si sono svolti sia online che offline in preparazione dell’8 marzo, Giornata Internazionale dei Diritti della Donna.

Questa manifestazione in particolare, che si è svolta durante un periodo di zona arancione per la Provincia di Ancona, ha dato voce a tutte quelle persone, tra cui noi di ANPI Senigallia, che protestano contro le recenti posizioni della Giunta Regionale, che oggi stanno rappresentando le istanze dei gruppi antiabortisti, provita, a difesa della “famiglia tradizionale”, antifemministi e anti-LGBTQI+.

Non ci sorprende che i 4 esponenti di destra si impegnino a depositare interrogazioni e mozioni che hanno l’unico obiettivo di limitare le libertà altrui e il dibattito democratico. Ci rammarica sapere che la Giunta Comunale debba dedicare tempo, specialmente in questi mesi, a rispondere a interrogazioni pretestuose come questa.

Il Movimento, infatti, ha richiesto e ottenuto l’autorizzazione da parte della Questura, si è premurato di dare chiare disposizioni ai partecipanti, facendo rispettare a tutte e tutti le normative anti-Covid: distanziamento fisico, mascherina sempre indosso, presidio breve e ordinato.

Non c’è alcun dubbio che il presidio si sia svolto in modo composto e conforme alle normative, lo affermiamo perché c’eravamo anche noi. Siamo al fianco del Movimento delle Donne Contro i Fascismi, grazie a cui abbiamo potuto ritrovarci in sicurezza in Piazza Roma per esprimere il nostro dissenso alle recenti politiche di destra espresse dal Governo Regionale. Continueremo a esserlo e a far sentire la nostra voce.

Commenti
Solo un commento
stanley 2021-03-31 09:30:52
Perché solo “contro i fascismi” e non anche “contro i comunismi”? Fascismo e comunismo sono 2 facce della stessa medaglia, non si può essere contro una sola.
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura