SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Hotel Turistica - Hotel Senigallia (Ancona) - Vacanze al mare

Confartigianato, Marco Pierpaoli: “Sgravi fiscali, bene l’apertura di Senigallia”

Reazioni alle parole del sindaco Olivetti. Giacomo Cicconi Massi: "Bilancio? Pronti al dialogo. La situazione è grave"

1.221 Letture
commenti
Giacomo Cicconi Massi

In un momento così difficile, “dalle linee guida del bilancio di previsione 2021 di Senigallia arrivano due buone notizie: dialogo e apertura sugli sgravi fiscali”.

E’ l’analisi del Segretario della Confartigianato di Ancona e Pesaro-Urbino Marco Pierpaoli. Le parole del Sindaco Massimo Olivetti sono un punto di partenza, anzi di ri-partenza – aggiunge Pierpaoli – la situazione è delicata, non c’è tempo da perdere, soprattutto c’è bisogno della collaborazione tra istituzioni e associazioni, se davvero vogliamo uscire dalla crisi acuita dal Covid”.

“Apprezziamo lo sforzo del Comune di stare al fianco delle aziende in un periodo così difficile – conferma Giacomo Cicconi Massi, responsabile territoriale di Confartigianato Senigallia – serve un passo deciso e più forte rispetto al passato, che vada nella direzione del mondo imprenditoriale. Un mondo senza il quale non ci sarebbero coesione e benessere sociale, che stanno attraversando una fase critica”.

“Attendiamo gli sgravi del Governo, come anticipato dal Sindaco – continua Cicconi Massi – più in generale rispetto al nuovo bilancio ci trovano d’accordo gli interventi per strade e le frazioni, oltre alla revisione del piano del verde, del centro storico e degli arenili. Apprezziamo anche la manifestata volontà di mantenere i grandi eventi turistici, fra cui il CaterRaduno, XMasters e il Summer Jamboree”.

Al centro di tutto però deve esserci il lavoro. “Auspichiamo, come fatto in altri Comuni, una riduzione della tari e una gratuità dell’occupazione del suolo pubblico – sottolinea Cicconi Massi – è impensabile pagare canoni e tasse con le attività chiuse per decreto. Le attività, soprattutto quelle della ristorazione, hanno la necessità di spazi maggiori per garantire le misure anti-contagio, senza dover per questo pagare più tari o più suolo pubblico. Su questa nostra richiesta il Sindaco ci ha rassicurati, siamo fiduciosi”.

L’altro aspetto “che dovremmo risolvere – precisa Cicconi Massi – è quello legato alla Abaco, ente privato di riscossione, in merito agli avvisi di pagamento per la pubblicità. Va aperto un tavolo, tenuto conto del momento difficile per tutti. Confartigianato Food&Drink è pronta a dare il proprio contributo per trovare le giuste soluzioni. In grandissima difficoltà versano anche l’artigianato artistico e il commercio ambulante, su cui occorrerà intervenire. Anche su questo contiamo su un confronto positivo con il Comune”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura