SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Pittura edile Goffi - Trattamenti e soluzioni involucro edilizio - S. Maria Nuova

Spazio Autogestito Arvultùra di Senigallia: un incontro con l’immunologo Fabrizio Chiodo

"Vaccini pubblici cubani, l'alternativa alla logica degli egoismi e del profitto"

vaccini, vaccinazioni

Ne parliamo con l’immunologo Fabrizio Chiodo, unico ricercatore internazionale nel team di ricerca e realizzazione dei vaccini pubblici cubani SOBERANA 1 e SOBERANA 2.

Come partecipare:
L’evento sarà on-line sulla piattaforma AdobeConnect (per partecipare scrivete alla mail centrisocialimarche@glomeda.org e vi invieremo il link).
Chi vuole partecipare all’assemblea senza intervenire potrà seguire la diretta su fb al seguente link: www.facebook.com

Perchè partecipare:
Dopo l’iniziativa di sabato 20 febbraio davanti allo stabilimento #Pfizer di Ascoli Piceno, continua la campagna di mobilitazione e informazione per esigere l’immediata espropriazione dei brevetti a tutela della salute collettiva.

La campagna vaccinale in atto è al centro del dibattito pubblico mondiale e ci rimarrà ancora per tanto tempo. Su questa questione si sono aperte diverse contraddizioni: la ricerca scientifica può essere affidata solo a quei colossi del farmaco che ricercano unicamente il profitto o esiste un’alternativa? Il fatto che viviamo in una società dominata dal libero mercato e dalla concorrenza dà la legittimità alle aziende farmaceutiche – già miliardarie – di tenersi i brevetti sui vaccini e sui farmaci per la cura in mezzo ad una pandemia che ha già ucciso quasi 2,5 milioni di persone nel mondo? È giusto che i paesi più poveri per iniziare a vaccinare la propria popolazione debbano attendere che finiscano quelli più ricchi che sono un sesto della popolazione mondiale ma che si sono accaparrati la quasi totalità delle dosi di vaccino prodotte e distribuite?

L’alternativa alla logica degli egoismi e del profitto prima della salute esiste ed è rappresentata da Cuba, in cui si sta terminando la sperimentazione del vaccino pubblico Soberana con l’intento di produrlo per vaccinare l’intera popolazione dell’isola e di distribuirlo ai paesi in via di sviluppo.

Commenti
Solo un commento
Glauco G. 2021-03-03 13:43:27
Sono sempre stato molto lontano dai "pensieri" di questo "gruppo" ma, in questo caso, concordo pienamente con loro sull'assurdità di gestione dei vaccini...se siamo davvero dentro una crisi mondiale....se siamo davvero sull'orlo dell'estinzione per colpa di un virus così distruttivo..come mai non sospendono i brevetti e lasciano la libertà di utilizzo? Ad ottobre 2020 India e Sud Africa hanno avanzato richiesta alla WTO (World Trade Organisation) affinché sospenda i diritti di proprietà intellettuale relativi a Covid-19. Solo in questo modo, hanno detto i richiedenti, si potrà ottenere che ad accedere a vaccini, farmaci e altre tecnologie necessarie a tenere sotto controllo la pandemia non siano solo i Paesi ricchi.
Ai primi due richiedenti si sono poi aggiunti Swaziland, Kenya, Mozambico, Pakistan e Bolivia. Da ottobre, dice Medici senza frontiere, circa 100 paesi hanno accolto o sostenuto completamente la proposta “ma alcuni – tra cui i paesi dell’Unione Europea, Australia, Brasile, Canada, Giappone, Norvegia, Svizzera, Regno Unito e Stati Uniti – negano il supporto necessario per raggiungere il consenso”. A questo punto.....siamo proprio sicuri sicuri della gravità di questo virus?
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura