SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Assicurazioni Generali - Agenzia di Senigallia - Polizza Smart Life

Sicurezza nelle scuole: i Giovani Democratici di Senigallia chiedono rapidi interventi

"Regione e Comune mettano in campo tutti gli strumenti necessari per mantenere la didattica in presenza e in sicurezza"

Scuola sicura

Da martedì 23 febbraio la città di Senigallia è rientrata tra i 20 comuni che sono passati in zona arancione. Questa decisione, avendo sicuramente una base scientifica, è spia di una situazione da tenere sotto attento controllo.

Per questo da giovani, non possiamo che dare eco al mondo della Scuola sul quale sembra esserci poco interesse da parte della politica. I Giovani Democratici Marche hanno più volte richiesto che venisse dedicata maggiore attenzione al mondo della scuola, ma pochi giorni fa la Giunta e il Consiglio regionale hanno rigettato una mozione del Pd Marche che chiedeva proprio misure per garantire la piena sicurezza di studenti, insegnanti e personale scolastico.

Nella nostra regione solo il comune di Pesaro, in modo autonomo senza il sostegno della Regione, ha realizzato uno screening ad hoc per studenti, insegnanti e personale scolastico e il Sindaco Ricci ha annunciato che ne partirà un altro la prossima settimana. Uno screening di questo tipo permette di avere una panoramica chiara della diffusione del virus prevenendo inoltre la nascita di focolai.

Non possiamo negare che la didattica in presenza è senza dubbio più efficace, per questo occorre che la Regione e il Comune mettano in campo tutti gli strumenti necessari per mantenere la didattica in presenza, ma soprattutto garantendo la più totale sicurezza: in un momento di pandemia, infatti, proteggere la salute di chi vive la scuola vuol dire proteggere anche le loro famiglie e le persone più a rischio.

Una cosa è certa: se il mondo Scuola sta resistendo alla pandemia il merito è da attribuire solo e soltanto a studenti, insegnanti e personale scolastico. È arrivato il momento però di sostenerli, di rendere la presenza in classe il più sicura possibile: l’unica cosa da diffondere nelle scuole è la cultura, non certo un virus a causa del disinteresse della politica.

Per garantire tale sicurezza in modo continuo è necessario organizzare un sistema di screening periodico che interessi tutto il modo scuola: ciò consentirebbe di fermare sul nascere eventuali focolai e garantirebbe una maggiore stabilità alla didattica.
Si leggono quotidianamente appelli per tutelare il nostro futuro, ma il presente? Ecco è il momento che la politica sostenga i giovani e può farlo sin da subito senza aspettare il futuro tutelando la scuola, la salute, garantendo con tutti i mezzi a disposizione una didattica in presenza il più serena possibile. Lasciamo la scuola fuori dagli scontri politici, tutte le forze in campo si impegnino a tutelarla. Chiediamo quindi alla Regione, ma anche all’Amministrazione comunale, di adottare tutti gli strumenti necessari e possibili.

Siamo a disposizione di tutti gli studenti, ma anche di tutto il mondo Scuola per elaborare proposte, per mantenere alta l’attenzione e per non rimanere, ancora una volta, l’ultima ruota del carro!

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura