SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Marinelli Sisto - Restauri, protezione e colore in edilizia

Senigallia, truffatore seriale cerca di raggirare l’agenzia di onoranze funebri: denunciato

Si tratta di un 20enne originario della Lombardia già noto alle autorità a causa dei numerosi precedenti

1.163 Letture
commenti
Polizia, Volante, Agenti

Ha cercato di raggirare una locale agenzia di pompe funebri e spillargli circa 1000 euro. Un tentativo, non isolato, che però è caduto nel vuoto e che anzi è sfociato in una denuncia per il responsabile, M.I., 20enne originario della Lombardia, già noto alle autorità a causa dei numerosi precedenti per reati contro il patrimonio ed in particolare truffe del medesimo tipo di quella denunciata.

Il ladro, alcuni giorni fa, aveva contattato una ditta di onoranze funebri operante sul territorio per poter usufruire dei suoi servigi in quanto un anziano parente era passato a miglior vita. Il 20enne aveva precisato che si trattava di una situazione di emergenza in quanto il defunto era perito all’ospedale regionale e lui si trovava attualmente fuori dai confini nazionali ma che avrebbe provveduto a saldare il servizio tramite canale postale.

Credendo si trattasse di una situazione di emergenza, il responsabile delle onoranze funebri si era recato presso un ufficio Postale di Senigallia; all’atto della richiesta di compilazione dei dati anagrafici, il presunto cliente lo aveva invitato a recarsi presso la postazione bancomat. Una volta davanti al display, con motivazioni astruse, il 20enne richiedeva al responsabile delle onoranze funebri di digitare sul display la voce “ricarica carta” a favore della carta del 20enne, indicando la cifra concordata per il servizio pari a euro 1000.

A quel punto quella che doveva essere la vittima ha capito le intenzioni del 20enne ma ha deciso di stare al gioco senza però completare la transazione: ha preso tempo e ha contattato la Polizia di Stato locale.

Gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia, a seguito alla querela sporta dall’uomo, hanno avviato gli accertamenti, anche di tipo documentale, e sono riusciti a risalire all’autore della truffa che è stato quindi denunciato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura