SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

La Pfizer annuncia il vaccino anti-Covid-19: il commento del virologo senigalliese Guido Silvestri

"Spero che questa notizia dia l'opportunità di ricredersi a chi ha fatto recentemente affermazione pericolose sui media"

2.201 Letture
commenti
Il Segreto di Paracelso - Esordio letterario di Roberto Marconi - Compralo a Senigallia e on-line
Guido Silvestri

Nella giornata del 9 novembre le aziende farmacologiche Pfizer e BioNTech hanno annunciato di essere in possesso del vaccino anti-Covid: il farmaco sarebbe risultato efficace al 90% nel prevenire la comparsa dei sintomi (e quindi la malattia) durante la fase 3 della sperimentazione, che è ancora in corso.

I risultati dimostrano che il nostro vaccino a base di mRna può aiutare a prevenire Covid-19 nella maggior parte delle persone che lo ricevono — scrive Albert Bourla, presidente Pfizer, in un lettera pubblicata sul sito dell’azienda —. Però non possiamo chiedere l’autorizzazione alla Food and drug administration per l’uso in emergenza solo sulla base di questi risultati di efficacia. Sono necessari più dati sulla sicurezza, che stimiamo arrivino nella terza settimana di novembre. Voglio ringraziare le migliaia di persone che si sono offerte volontarie per la sperimentazione clinica, i nostri collaboratori e ricercatori, i colleghi in tutto il mondo che stanno dedicando il loro tempo a questo compito cruciale”.

La notizia è stata commentata con cauto ottimismo anche dal ministro Speranza: “Le notizie di oggi sul vaccino anticovid sono incoraggianti. Ma serve ancora tanta prudenza. La ricerca scientifica è la vera chiave per superare l’emergenza. Nel frattempo non dobbiamo dimenticare che i comportamenti di ciascuno di noi sono indispensabili per piegare la curva”.

L’annuncio ha avuto un impatto enorme a livello globale: basti guardare l’effetto sulle borse che hanno iniziato letteralmente a volare. E’ scattata anche la corsa dei Governi per garantirsi le forniture. La Commissione Europea, dopo aver siglato contratti di preacquisto con AstraZeneca, Sanofi-Gsk e Johnson & Johnson, sta negoziando con altre tre compagnie, incluso appunto il tandem Biontech-Pfizer. “Firmeremo presto un accordo con loro per un massimo di 300 milioni di dosi. Continuiamo a proteggerci a vicenda nel frattempo” scrive su Twitter la presidente della Commissione Ue, Ursula von der Leyen.

Sulla notizia si è espresso attraverso i social anche il virologo senigalliese Guido Silvestri:Oggi Pfizer e BioNTech (Ndr:9 novembre)hanno rilasciato al pubblico i risultati della interim analisi del trial clinico di Fase-3 del loro candidato vaccino per SARS-CoV-2 e COVID-19 (mRNA based).
Ecco un breve sunto di questi risultati per chi mi segue:
1. Lo studio clinico ha finora arruolato oltre 43.000 partecipanti.
2. L’analisi è stata condotta dopo i primi 94 casi di infezione ed ha rivelato una efficacia di oltre il 90% nel proteggere dal rischio d contrarre l’infezione (il trial sarà ufficialmente concluso quando si arriverà a 164 infezioni).
3. L’efficacia è diventata significativa a 28 giorni dall’inizio della vaccinazione (2 dosi).
4. Fino ad oggi non si sono verificati effetti collaterali avversi di grande rilievo o altri fenomeni di tossicità.
5. Al momento non si conosce — per ovvii motivi temporali — la durata di questa protezione, né quanto sia il suo livello specifico nei soggetti anziani.
6. Le prossime tappe sono la richiesta di Emergency Use Authorization (EUA) alla Food & Drug Administration, che avverrà nella terza settimana di novembre (al compiere dei due mesi richiesti dalle regole).
7. La tempistica per l’uso “di massa” almeno qui in America verrà discussa dopo la concessione della EUA, ma Pfizer ha specificato di avere ~50 milioni di dose pronte per l’uso entro la fine del 2020.

Concludo dicendo che al momento non so se (e nel caso, quando) questo vaccino verrà usato in Italia. Spero anche che questa notizia dia l’opportunità di ricredersi a chi ha fatto recentemente affermazione sbagliate e pericolose sui media (“vaccini rischiosi perché non si fanno i test sul campo”) — parole che hanno dato la stura ai soliti deliri no-vaxx, che sono l’ultima cosa di cui si ha bisogno in un momento come questo”.

Commenti
Ci sono 2 commenti
romolo
romolo 2020-11-10 13:46:49
Lo stesso che sosteneva Volpini sindaco, un vero profeta, uno scienziato a tutto tondo !!!!!!.............
favi umberto 2020-11-11 08:41:39
Caro romolo 2020, vuoi spiegare cosa c'entra con la scienza e la preparazione di uno scienziato di fama mondiale con il fatto che sostenesse Volpini? dai non essere qualunquista e ridicolo.... Abbi pazienza!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura