SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Netservice - Posizionamento su motori di ricerca

Minaccia un vigilante con un coltello, giovane denunciato dai Carabinieri

Il fatto è avvenuto nella notte in via Piave; patente ritirata invece per un 18enne sorpreso ubriaco alla guida sull'Arceviese

2.091 Letture
commenti
Carabinieri

Carabinieri in azione nella notte tra sabato 7 e domenica 8 novembre a Senigallia, dove alcuni addetti alla sicurezza hanno richiesto l’intervento delle forze dell’ordine a causa di un giovane in preda ai fumi dell’alcol.

Il fatto si è verificato intorno all’1.00 in via Piave. Dei vigilantes impegnati nel monitoraggio del territorio hanno notato la presenza di un ragazzo di 20 anni visibilmente ubriaco, il quale ha iniziato a minacciare di morte uno di loro, arrivando persino al punto di sfoderare un coltello.

Immediata la segnalazione ai Carabinieri, che una volta giunti sul posto sono riusciti a riportare alla calma il giovane: quest’ultimo, trovato in possesso di una lama di 12 centimetri e di un corpo contundente lungo 27 centimetri, è stato sottoposto all’alcoltest, che ha riscontrato un tasso di 1,4 grammi/litro.

Il 20enne è stato pertanto denunciato per minacce e porto abusivo di armi od oggetti atti a offendere, venendo inoltre sanzionato per ubriachezza molesta e per il mancato rispetto delle normative anti-Covid 19, in quanto sorpreso per strada senza un’adeguata giustificazione.

A finire nei guai nel pomeriggio di sabato 7 novembre era invece stato un giovane di 18 anni, fermato intorno alle 15.30 mentre stava transitando in automobile lungo l’Arceviese nei pressi di Borgo Bicchia. Anche in questo caso il test alcolemico effettuato dai militari ha evidenziato lo stato d’ubriachezza del neopatentato, cui è stata ritirata la patente e che dovrà rispondere dell’accusa di guida in stato d’ebbrezza: decretato anche il sequestro amministrativo del veicolo.

Sempre nella giornata di sabato, i Carabinieri sono stati impegnati a verificare l’osservanza delle limitazioni contenute nel Dpcm del 3 novembre scorso, in special modo sul lungomare di Senigallia e Montemarciano: cinque le persone sanzionate perché sorprese senza dispositivi di protezione individuale o in giro dopo le 22.00 senza un valido motivo.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura