SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Onoranze Funebri F.lli Costantini

“Uffici Postali, troppa gente e troppe poche tutele”

Cgil molto preoccupata per la situazione sul territorio

1.682 Letture
commenti
Postamat, bancomat, uffici postali, poste

Poste italiane, emergenza coronavirus: Slc Cgil Marche è molto preoccupata perché, a fronte degli appelli a restare a casa, i lavoratori di Poste Italiane sono costretti a lavorare in condizioni precarie di sicurezza a danno anche della clientela.


Infatti, a distanza di un paio di settimane dal primo decreto del Governo, i dipendenti dell’azienda non hanno ricevuto alcun dispositivo individuale di protezione come disinfettanti, guanti e mascherine.

“E’ cominciata solo ieri la distribuzione delle mascherine negli uffici – dichiara Gloria Baldoni, segretaria regionale Slc Cgil Marche – ma sono monouso e ne hanno date una per ciascuno ai portalettere e alla sportelleria”.

Slc Cgil Marche chiederà alle altre sigle sindacali di sottoscrivere un documento in cui si sollecita la sospensione del servizio fino a quando l’azienda non metterà in condizioni di sicurezza i lavoratori e le lavoratrici.

“L’azienda ha previsto la chiusura del 25 per cento degli uffici nelle Marche, il taglio dei doppi turni – incalza Baldoni – ma il problema è che, riducendo le prestazioni e gli uffici, la clientela aumenta in quelli che restano aperti dove si registra sempre la mancanza di tutele sia per gli stessi dipendenti sia per la clientela”.

Andrea Pongetti
Pubblicato Venerdì 13 marzo, 2020 
alle ore 17:01
Come ti senti dopo aver letto questo articolo?
Arrabbiato
In disaccordo
Indifferente
Felice
D'accordo

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno