SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Centro Olimpico: la parola agli appassionati

"Non più solo agonismo ma anche attività sportiva volta al benessere psicofisico"

848 Letture
commenti
Luca Bonvini - Officina impianti GPL e metano - Senigallia
Tennistavolo, ping pong

Sono adulti, femmine e maschi, spesso over 60, semplicemente appassionati del ping-pong: è questa l’attività, insieme a quella giovanile, che quest’anno è in forte crescita superando ogni previsione ed aprendo nuovi orizzonti organizzativi.

Non più solo agonismo ma anche attività sportiva volta al benessere psicofisico è il nuovo equilibrio che si sta concretizzando al Centro Tennistavolo e che sta provocando qualche scossone ad abitudini consolidate. Anche se i tavoli sono stati portati da 9 a 16 (riducendo lo spazio a disposizione di ognuno) a volte non bastano per accogliere tutti e gli orari predisposti vanno nella direzione di regolamentare l’utilizzo.

Perché gli adulti si avvicinano al ping-pong negli ultimi tempi? Divertimento, benessere psico-fisico, positività dell’ambiente emergono come elementi comuni senza escludere che alcuni trovino poi anche voglia di impegnarsi in un agonismo dolce. Tra un colpo di dritto ed una traiettoria misteriosa ecco uno scorcio di quello che pensano alcuni dei partecipanti ai corsi per adulti:

Giusi Giacomini
Mi hanno trascinato a vedere questo Centro. Sono una sportiva e non ho mai considerato il ping-pong come uno sport ma mi sono ricreduta: il ping-pong non è solo un passatempo ma dietro c’è tanto studio e tanta tecnica, tanto movimento, un modo per stare insieme agli altri. Temevo per il mio mal di schiena ma per il momento va tutto bene. Ho trovato un ambiente meraviglioso al Circolo.

Daniele Lucarelli
E’ una passione che avevo fin da piccolino e poi l’ho trascurata. Entrando contatto con il Centro di Senigallia mi è venuta voglia di provare. Dopo qualche mese di frequentazione mi trovo ad avere più fiato ma soprattutto ho trovato due ore solamente per me. L’ambiente è molto caldo, accogliente ed inclusivo.

Francesco Santini
L’ambiente è assolutamente positivo e divertentissimo. E’ un’esperienze che si sarebbe dovuta fare prima ma è sempre meglio tardi che mai.

Sonia Di Curzio
Sono venuta perché mi piace e mi diverte. Ho trovato benefici a livello fisico ma anche comportamentale nel senso di migliorare la capacità di decisione. Ho praticato sport individuali e di lunga durata come il nuoto, corsa e ciclismo. Il ping-pong è differente per via del rapporto con l’avversario, l’attrezzo e lo sviluppo del gioco. La concentrazione è spontanea perché il corpo e la mente interagiscono e non c’è bisogno di sforzarsi.

Michela Spaccini
La passione è nata perché nel luogo di lavoro c’è un tavolo di ping-pong e nell’intervallo di pranzo giochiamo tra colleghi. Non sono di Senigallia ma vengo volentieri per affinare la tecnica e migliorare così da competere meglio con i i colleghi. Mi trovo benissimo al Centro. Faccio attività fisica in compagnia, in modo allegro, mi svago. Al di là del corso vero e proprio vengo anche altre volte.

Rodolfo Minardi
Vengo dal tennis e sono arrivato da due mesi. L’ambiente è stupendo e ci vengo ogni volta con passione. Si migliora rapidamente e lo consiglio.

Roberta Aricò
Vengo a giocare a ping-pong perché mi diverto moltissimo. Mi fa sentire in forma, ho conosciuto tante persone, è un esercizio sia fisico che mentale ed emotivo. C’è tutto dentro. Il Centro Olimpico è un posto molto tranquillo che mi mette di buonumore, mi sa sentire in famiglia e mi fa bene da tutti i punti di vista.

Ginetta Ponzetti
Nei corso mi trovo bene, mi diverto e conto di continuare. Sì mi diverto.

Laura Salimbeni
Sono venuta perché un’amica mi ha invitato e mi è piaciuto. Mi piace molto questo ambiente con tutti questi bambini. C’è una atmosfera particolare, c’è molta relazione con tutti anche se non parli, è uno sport tranquillo. Vengo da ottobre e per me, che non sono interessata alla ginnastica di palestra, trovo giovamento e benessere fisico. Qualche indolenzimento c’è ma è normale e trovo interessante che non ci sia solo movimento fisico perché bisogna tenere conto della pallina. Sviluppa l’attenzione e quindi non pensi ad altro, alla spesa o ai piatti da lavare. Insomma la mente si riposa.

Diego Montesi
Sono ritornato al ping-pong dopo vent’anni. E’ stato emozionante. Il grande Enzo, Sabrina, Nicola, tutti molto disponibili. Nessun suggerimento da dare, per il momento è tutto perfetto.

Manlio Marchetti
Conosco Sabrina e mi ha incoraggiato…Eppoi ho trovato un ambiente ottimo che non trovo da altre parti e mi piace il ping-pong. Gioco a pallavolo a metà settimana e facendo il ping-pong il lunedì e venerdì ho trovato che il rendimento è migliorato, con il fiato e la rapidità dei movimenti. L’ambiente che ho trovato è eccezionale, c’è una grande solidarietà, una assoluta uguaglianza, si gioca tra bravi e meno bravi.

Rita Saviotti
Vado in piscina e siccome sono andata in pensione ho deciso di pensare al mio corpo. Il nuoto mi piace ma anche il ping-pong che mi fa ritornare ai tempi dell’università. Venire qui è una bella esperienza che mi sta rafforzando anche le gambe. Mi sento più leggera. E soprattutto mi diverto, in questo palazzetto ho trovato tante persone deliziose, simili a me, il clima è sereno e si passa parecchio tempo in compagnia. Abbinare l’esperienza sportiva con quella sociale è fantastico. Il ping-pong accomuna me e mio marito, siamo di Falconara e veniamo due volte alla settimana ed abbiamo intenzione di acquistare un tavolo per casa perché nostro figlio vuole sfidarci questa estate, lui mette in gioco la giovane età e noi la tecnica che lui non può acquisire.

Roberta Mazzi
Sono arrivata al ping-pong seguendo facebook e dopo la pallavolo ed il tennis di gioventù ho pensato di provare questo sport che, devo dire, è molto entusiasmante. A livello muscolare mi sento più tonica. La disponibilità  e la preparazione dei maestri e di tutto il Centro mi ha veramente colpito. Sono contenta.

Andrea Amadio
Ho iniziato perché viene mio figlio ed è stato un buon motivo per stare insieme. La passione c’è sempre stata fin dall’oratorio. Mi sono trovato molto bene perché il gruppo è affiatato, ho trovato le persone giuste con cui mi diverto. Non ho lo spirito agonistico ma vengo per divertirmi e stare bene fisicamente. E’ curioso ma mia moglie mi racconta che di notte, quando dormo, le articolazioni si muovono, come se i muscoli avessero stimolazioni. Va tutto benissimo ma se devo trovare un piccolo neo è l’acqua delle docce poco calda che d’estate magari va bene ma d’inverno non altrettanto.

Marco Caputo
Anche se sono giovane ero troppo grande per il corso dei bambini e allora mi sono iscritto a quello degli adulti. Ho conosciuto il Centro Olimpico cinque anni fa. Poi ho cambiato sport per tornare qui. La cosa che mi piace di più è l’atmosfera che si respira, si entra in un altro mondo, mi rilassa. Ieri ho giocato tre ore e mi sembrava che ne fosse passata solo una. L’atmosfera è fantastica. E’ molto diverso come sport, è molto bello come si presenta qui al Centro.

Massimiliano Barbieri
Mi trovo benissimo, non manca niente. Non ho nulla da suggerire per una realtà così organizzata.

Edoardo Minardi
Vengo dal tennis e sono appassionato degli sport con racchetta e per questo ho voluto provare anche il ping-pong. Appena arrivato al Centro ho trovato un ambiente caloroso che mi ha invogliato a rimanere e sto imparando.

Pierluigi Gentili
Mi trovo molto bene, ambiente piacevole e compagnia ottima. Sto bene e mi piace venire. Mi piace tutto quello che si fa. Complimenti!

Andrea Ranieri

E’ stato un bel rientro, ho smesso da quando avevo dodici anni. Sono tronato con un caro amico ritrovando Sabrina ed Enzo come se il tempo non fosse passato.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura