SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Ruba in un negozio di casalinghi di Senigallia. Individuato dalla Polizia e denunciato

L'uomo è ritenuto responsabile pure di un altro furto: imposto anche il divieto di ritorno in città

1.801 Letture
commenti
Netservice - Editoria on-line
Polizia, Volante, 113

Nella giornata di giovedì 13 febbraio, gli agenti del Commissariato di Polizia di Senigallia sono stati impegnati per una richiesta di intervento pervenuta da un negoziante che lamentava la presenza di un soggetto che, con fare sospetto, si muoveva tra gli scaffali, temendo potesse trattarsi di un ladro.

La sala operativa del Commissariato inviava la Volante sul posto ma, nel frattempo, il negoziante riferiva di aver visto l’uomo portare via dei prodotti cosmetici ed allontanarsi velocemente.

Gli agenti dunque giungevano presso l’esercizio commerciale sito in zona Vivere Verde e, dopo aver acquisito le descrizioni del ladro, si ponevano alla ricerca, avendo appreso che vi potesse essere anche un complice che attendeva l’uomo all’esterno.

Gli agenti effettuavano delle ricerche nelle zone vicine e solo dopo circa un’ora, in zona strada statale nord, rintracciavano un uomo avente sembianze ed abbigliamento corrispondente a quelle del ladro che tentava di nascondersi tra la auto parcheggiate.

Gli agenti dunque provvedevano a fermarlo e questi risultava essere un cittadino di origini rumene, D.M., 50enne, senza fissa dimora in Italia con tutta una serie di pregiudizi per reati contro il patrimonio commessi all’interno di esercizi commerciali.

L’uomo dunque veniva condotto in Commissariato e, nel frattempo, gli agenti compivano gli ulteriori accertamenti per ricostruire l’episodio furtivo sentendo le persone presenti all’interno del negozio ed acquisendo le immagini del sistema di videosorveglianza che consentivano di aver certezza circa la condotta dell’uomo fermato quale autori del furto di diversi oggetti.

Nel corso degli accertamenti, gli agenti scoprivano che, all’interno del medesimo negozio, alcuni giorni prima era stato perpetrato un analogo episodio di furto e dunque acquisivano le immagini del fatto da cui scaturiva che anche il precedente furto era stato opera del soggetto fermato dai polizotti.

Pertanto gli agenti provvedevano a denunciare l’uomo alla Procura per entrambi gli episodi di furto aggravato e, al contempo, venivano compiuti gli atti finalizzati ad imporre il divieto di ritorno nel comune di Senigallia per tre anni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie
Scarica nuova autocertificazione




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura