SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Optovolante - Ottica a Senigallia - Centro ottico e optometrico

Senigallia, coppia si picchia in via delle Viole: interviene la Polizia

L'uomo arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni agli agenti; lei denunciata: resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

1.839 Letture
commenti
Ambulanza, 118, pronto soccorso

Prima gli insulti, poi sono venuti alle mani. E’ successo nel pomeriggio del 21 gennaio in via della Viole. I due, già noti alle forze dell’ordine in qualità di assuntori di stupefacenti, erano stati allontanati da un bar in quanto visibilmente ubriachi.

Una volta in strada i due, entrambi trentenni, lei senigalliese, originario del maceratese lui, proprio davanti all’ufficio postale hanno iniziato prima ad insultarsi reciprocamente, poi sono passati alle percosse: calci e pugni.

Temendo che la situazione potesse degenerare ulteriormente alcuni passanti hanno chiamato le forze dell’ordine. Sul posto sono intervenuti gli uomini della Polizia ed i Vigili Urbani. I due esagitati hanno inveito ed aggredito anche le autorità che cercavano di calmarli.

Alla fine la donna è stata trasportata all’ospedale cittadino mentre l’uomo è stato soccorso dal 118. Dopo le cure del caso l’uomo, B.D., è stato arrestato per il reato di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni a carico dei due agenti della volante.

La donna invece è stata denunciata per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale. I due non erano nuovi a fatti simili. Poche ore prima la Polizia era dovuta intervenire in via Mercantini a causa di una zuffa che aveva visto coinvolti la stessa coppia. Qualche ora prima, intorno mezzogiorno, i due si erano picchiati in via Mercantini, e ancora una volta si era reso necessario l’intervento della Polizia.

Nella giornata del 22 gennaio  si è proceduto all’udienza di convalida dell’arresto del 30enne. Vista la gravità della condotta ed i numerosi precedenti per i reati contro la persona ed il patrimonio, il giudice ha optato per la misura della custodia cautelare in carcere. B.D. è stato quindi condotto a Montacuto. Inoltre, il questore di Ancona, ha emesso un provvedimento di divieto di ritorno sul territorio di Senigallia per tre anni.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura