SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Senigallia, secondo appuntamento con la rassegna “Storie da mare – Storie da amare”

Alle 19.30 di martedì 6 agosto avrà luogo la presentazione del libro "Le Marche per la libertà"

MC Coperture - Bonifica amianto, impermeabilizzazioni - Senigallia, Montecchio
Copertina del libro "Le Marche per la libertà"

Martedì 6 agosto, alle ore 19.30, presso i Bagni Sandra 32 (Lungomare Mameli, 50) si svolge il secondo appuntamento della rassegna “Storie da mare – Storie da amare”. Questa volta sarà di scena la prof.ssa Lidia Pupilli, direttrice scientifica dell’Associazione di Storia Contemporanea e curatrice del libro “Le Marche per la libertà. Donne, uomini, scelte, eventi e luoghi” (Ed. Ventura, 2019).

L’evento si inserisce nelle iniziative promosse dall’ente di via Chiostergi per ricordare il 75° anniversario della Liberazione di Senigallia. Si tratta di un’opera documentata e significativa, che è stata presentata con successo al 32° Salone Internazionale del Libro di Torino.

Il libro è il frutto dell’omonimo progetto didattico che la prof.ssa Pupilli ha svolto, su mandato dell’ANCI-Marche tra il dicembre 2018 e il maggio 2019, in alcune scuole superiori del territorio marchigiano ed evidenzia quanto abbiamo bisogno ai nostri giorni di riscoprire i valori e i principi su cui è stata costruita la Repubblica Italiana. Uno dei passaggi essenziali che ha portato a quest’ultima è rappresentato appunto dalla lotta resistenziale che nelle Marche non solo si è espressa con originalità di modalità e di eventi, ma anche in anticipo sugli avvenimenti nazionali: appena quattro giorni dopo l’8 settembre 1943, un migliaio di avieri italiani di stanza ad Ascoli cacciarono dalla città i tedeschi, aiutati dalla popolazione. Al fatto è dedicata una documentata ricostruzione, così come alle stragi nazifasciste, alle stragi dimenticate (come quella di Pozzuolo), al ruolo delle donne che hanno affiancato coraggiosamente i partigiani contribuendo a scrivere una nuova pagina della storia nazionale, salvando migliaia di vite umane (è il caso delle sarte del quartiere Pantano di Ancona). Chiudono l’opera i capitoli dedicati agli esordi nella carriera di carabiniere di Carlo Alberto Dalla Chiesa, che avvenne nelle Marche del ’43, al binomio 25 aprile-2 giugno e alla cittadinanza repubblicana.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie

Ritiro dell'asporto su ordinazione

Ritiro del cibo d'asporto su prenotazione a Senigallia e dintorni

Generi alimentari, di necessità e piatti pronti: consegne a domicilio






Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura