SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Le due “vasche” di una società diseguale nell’ultima opera del senigalliese Blu

Nel quartiere di Rebibbia, a Roma, una rappresentazione assai chiara della nostra epoca, realizzata nei giorni scorsi

Centro Commerciale Il Maestrale - Senigallia - Marche Ancona
"Càpita", opera di Blu

Ancora una volta il noto e assai apprezzato a livello internazionale street artist Blu, di origine senigalliese, fa riflettere e crea dibattito con la sua arte.


L’artista ha infatti realizzato nei giorni scorsi una nuova opera a Roma, intitolata “Càpita”.

Realizzata nel quartiere di Rebibbia, rappresenta dei colorati scivoli acquatici che sfociano in due vasche ben distinte: una dall’acqua putrida contenente le masse popolari, l’altra, dall’acqua limpida, contenente pochi ma eletti cittadini.

Un messaggio assai chiaro sulla società che stiamo vivendo, fatta da sofferenza, povertà e fatica per molti, ma pure dalla ricchezza e dallo sfarzo di pochi: una società, in definitiva, sempre più diseguale e dove le differenze economiche e sociali continuano ad aumentare.

Un articolo di approfondimento sulla recente opera lo si trova su Art-Vibes, da cui è tratta pure la foto (//www.art-vibes.com/street-art/blu-capita-murale-rebibbia-roma/).

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Emergenza Coronavirus

Coronavirus: tutte le notizie

Ritiro dell'asporto su ordinazione

Ritiro del cibo d'asporto su prenotazione a Senigallia e dintorni

Generi alimentari, di necessità e piatti pronti: consegne a domicilio






Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura