SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Mauro Uliassi nell’olimpo della cucina mondiale: tre stelle Michelin

"Ci si realizza attraverso l'amore ed il lavoro. Io ho avuto la fortuna di avere entrambi, facendo attenzione a conservarli"

Gommista Bastianelli Senigallia (AN) - Assistenza e vendita pneumatici
Uliassi di Senigallia conquista per la prima volta le tre stelle Michelin

Il senigalliese Mauro Uliassi dell’omonimo ristorante Uliassi di Senigallia conquista per la prima volta le tre stelle Michelin e porta a dieci i ristoranti italiani che compongono il firmamento della cucina italiana. “Sono contentissimo” ha commentato durante la Michelin Star Revelation 2019 nel raggiungere gli altri nove colleghi già nel gotha e tutti confermati.

Questi i magnifici dieci con tre stelle Michelin nella nuova guida, presentata oggi 16 novembre a Parma: Massimiliano Alajmo, Le Calandre a Rubano (Padova); Massimo Bottura, Osteria Francescana a Modena; Chicco Cerea a Brusaporto (Bergamo); Enrico Crippa, piazza Duomo a Alba (Cuneo); Annie Feolde e Riccardo Monco, Enoteca Pinchiorri a Firenze; Norbert Niederkofler, St.Hubertus a San Cassiano (Bolzano); Niko Romito, Reale a Castel di Sangro (L’Aquila); Nadia e Giovanni Santini, Dal Pescatore, a Canneto sull’Oglio (Mantova), Heinz Beck, La Pergola, a Roma.

Un vero tripudio nella sala del Michelin Star Revelation 2019 ha accolto la notizia della terza stella assegnata a Uliassi. Grazie anche allo chef senigalliese l’Italia è la seconda nazione più stellata del mondo (con anche l’8 per cento di tutte le Tre stelle Mondiali).

Uliassi durante il conferimento del riconoscimento ha citato due amici: la conterranea giornalista Emanuela Audisio che scrisse di lui “la gioia è una doccia di stupore che vorrei non finisse mai“, ed un amico napoletano che per congratularsi gli disse “tengo ‘o core into ‘o zucchero”; un riconoscimento subito dedicato alla famiglia e allo staff e ai nuovi piatti perché “non ho un piatto del cuore – ha detto – il piatto migliore è quello che ti porta avanti e viene sempre meglio“. Il primo tributo arriva da Massimo Bottura: “Mauro, il nuovo tristellato Michelin, è un uomo che ha lavorato tutta la vita dedicandosi alla qualità. E dimostra a tutti i giovani che se si segue una strada con passione e dedizione ogni obiettivo è possibile“.

Lo chef marchigiano si schernisce dicendo “faccio esattamente quello che mi piace. Abbiamo aperto negli anni ’90, con leggerezza ma anche con la certezza che lavorando 24 ore al giorno entro tre anni potevi rientrare dell’investimento e poi pensare a crescere. Ancora oggi preservo la leggerezza: siamo chiusi tre mesi l’anno – ha precisato Uliassi – e chiusi tre giorni la settimana. Penso che le persone si realizzano attraverso l’amore e nel lavoro. Io ho avuto la fortuna di avere entrambi, facendo molta attenzione a conservarli“.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura