SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Furti nelle chiese, 2 arresti

Una coppia di siciliani domiciliati a Rimini avrebbe rubato in diverse città di Emilia Romagna e Marche, Senigallia compresa

1.433 Letture
commenti
Dè Este - Medicina e chirurgia estetica - Odontoiatria - Senigallia, Chiaravalle
La chiesa della Maddalena, in via Cavallotti, a Senigallia

Due uomini arrestati perché sospettati di alcuni furti compiuti in diverse chiese di Emilia Romagna e Marche, comprese due di Senigallia.


I due arrestati sono S.R., 34 anni, con precedenti specifici, sospettato di essere l’autore materiale dei furti, e S.A.C., 55, collaboratore scolastico, presunto palo: entrambi sono siciliani, ma domiciliati a Rimini.

A operare l’arresto i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio di Ancona, in collaborazione coi militari di Osimo e Senigallia, su esecuzione di un ordine di custodia emesso dal Gip di Ancona Carlo Cimini ed eseguito il 16 agosto, quando il trentaquattrenne era già in carcere per un furto compiuto a luglio a Parma e il presunto complice si trovava invece a piede libero.

Ora si trovano entrambi in carcere a Rimini con l’accusa di furto aggravato.

Contestati complessivamente 8 episodi (2 assieme, 6 al solo S.R.), tutti riferiti al 2018 e a chiese di Castelfidardo, Senigallia (chiesa della Maddalena e Duomo), Pesaro, Piacenza, Imola e Faenza.

A venire rubati, di volta in volta, calici, corone, fregi, pissidi, poi rivenduti a un Compro Oro di Rimini, estraneo alle indagini.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura