SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa
Centro Commerciale Il Maestrale - Senigallia - Ingressi omaggio Riviera dei Parchi

Senigallia, una gara di solidarietà per aiutare il piccolo Alessandro

Il bimbo di soli 7 anni combatte da 8 mesi con una grave forma di leucemia

60.656 Letture
commenti
Il piccolo Alessandro

Una gara di solidarietà per aiutare il piccolo Alessandro, il bimbo senigalliese di 7 anni che combatte da 8 mesi con una grave forma di leucemia. 

La vita del piccolo e della sua famiglia, residente in zona Ciarnin, è cambiata radicalmente all’improvviso alcuni mesi fa: Alessandro ha accusato un malore improvviso. Dopo il grande spavento è iniziata la trafila dei controlli e degli esami medici che hanno dato un responso impietoso: leucemia.

Da lì un lungo calvario di radioterapia e chemioterapia che non ha portato al risultato sperato. Il piccolo ora si trova ricoverato da qualche settimana all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma in attesa di trapianto che possa avere degli esiti risolutivi.

I genitori del piccolo, oltre alle ingenti spese affrontate, hanno dovuto mettere da parte il lavoro per poter seguire Alessandro ed ora cercano urgentemente una sistemazione vicino alla struttura ospedaliera in quanto tutte le case convenzionate con l’ospedale sono piene e quelle a disposizione delle famiglie dei bambini ricoverati possono essere concesse solo dopo l’intervento. Quindi per alcune settimane è necessario trovare un’alternativa.

A lanciare un appello sui social ci ha pensato la segretaria nazionale di Possibile, Beatrice Brignone, persona molto vicina alla famiglia di Alessandro.

Insieme ad alcuni amici stiamo costituendo un’associazione per sostenere le spese mediche e di assistenza, perché per i genitori assisterlo e trasferirsi a Roma ha significato dover lasciare il lavoro.

Stiamo cercando con urgenza una sistemazione vicino al Bambin Gesù di Roma, purtroppo tutte le strutture convenzionate con l’ospedale sono piene e quelle a disposizione delle famiglie dei bambini ricoverati possono essere concesse solo dopo l’intervento. Quindi per alcune settimane è necessario trovare un’alternativa.

Chi avesse contatti per una sistemazione gratuita o a poco prezzo in zona San Pietro/Bambin Gesù può contattarmi in privato. Se in attesa della costituzione dell’associazione qualcuno vuole sostenere la famiglia può fare un versamento su questo c/c IT02M0538721300000001852815 PARMA DANIELE BANCA BPER

Credo sia superfluo aggiungere che garantisco sulla serietà e sulla veridicità della situazione, purtroppo non c’è proprio da dubitarne.
Grazie a chiunque possa fare qualcosa!”

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura