SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Si chiudono a Senigallia le riprese de “I nostri figli”- LE FOTO delle ultime scene

L'attore Pasotti: "spero di tornare qui in vacanza". Coinvolti 13 attori e 27 maestranze locali nel film che andrà sulla Rai in prima serata

Hotel Turistica - Hotel a Senigallia
"I nostri figli", riprese film

Si chiudono le riprese del film tv “I nostri figli”, che dall’inizio del mese di maggio è stato girato in gran parte a Senigallia.


Giorgio PasottiLunedì 28 maggio, per tutta la mattinata, gli attori, compresi i protagonisti, Giorgio Pasotti e Vanessa Incontrada, hanno girato le ultime riprese alla Rotonda, sia sul tetto che lungo il pontile di accesso.

Il film, che sarà proiettato in prima serata sulla Rai il 25 novembre, è liberamente ispirato alla tragica fine di Marianna Manduca, assassinata in Sicilia dall’ex marito Saverio Nolfo nel 2007 e alle vicende affrontate successivamente da Carmelo Calì, cugino della vittima, per ottenere l’affidamento dei tre figli della donna all’interno della sua famiglia, residente a Senigallia.
Vanessa Incontrada

A Senigallia sono state girate scene, dal 7 maggio, lungo le vie del centro storico, alla scuola Pascoli, alla Rotonda, all’Asl, alla Darsena, sul lungomare di Cesano, alla stazione ferroviaria, ai Portici Ercolani, alla Rocca Roveresca, nell’edicola Fioretti, al supermercato Conad e in una casa privata; scene pure a Marotta e a Brugnetto di Trecastelli, in un magazzino.

Giorgio Pasotti e Vanessa IncontradaSono stati coinvolti nel cast 13 attori locali, in ruoli vari, e ben 27 maestranze e 28 ditte della zona tra sponsor e fornitori.

Durante la giornata del 28 maggio, tra un ciak e l’altro, il regista Andrea Porporati e l’attore Giorgio Pasotti si sono velocemente concessi alla stampa, a differenza di Vanessa Incontrada, che ha gentilmente declinato l’invito limitandosi a un saluto al sindaco Mangialardi, presente sul set.

Andrea Porporati“Siamo venuti a Senigallia non per casoha sottolineato il regista Porporati – perché il film è ispirato a una storia vera che si è svolta anche qui e ci sembrava dunque giusto girarvi le scene. Il film è piuttosto fedele a quanto accaduto realmente. Se servirà nella battaglia contro la violenza sulle donne?Non lo so, non credo che possiamo avere questo potere. Ma certo “I nostri figli” può attirare l’attenzione sul tema”.

Giorgio Pasotti e Andrea PorporatiPer Pasotti, molto disponibile, Senigallia è stata una piacevole scoperta: “ho trovato una bellissima città dove spero di poter tornare per godermi una vacanza – sottolinea – .Durante le riprese di tempo libero ne abbiamo avuto poco, più che altro abbiamo visitato ristoranti, ma certo ho apprezzato la tranquillità della zona: per me che vengo da Roma, molto rilassante. Nelle città più piccole ci sono poi tanti curiosi interessati quando viene girato un film: e questo fa piacere”.

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!




Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura