SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Comitato Difesa Ospedale: “Senigallia avrà Cardiologia Riabilitativa, non più Utic”

"Si aspettano smentite... Ma temiamo che non arriveranno"

2.118 Letture
commenti
Vivaio Piantaviva Senigallia - Piante e fiori, creazione del verde, addobbi floreali
Il reparto di cardiologia all'ospedale di Senigallia

Il Gruppo di lavoro regionale cardiologico che ha predisposto il documento istruttorio preparatorio alla determina, che, detto dal consigliere Regionale Volpini, “salverà l’Utic” ha al suo interno, per l’Ospedale di Senigallia, il Dr. Mariani e la Dott.ssa Benigni.

Si può constatare nel documento che il Dr. Mariani, Primario Cardiologo, è inserito (da chi? e perché? se lo scopo è di salvare l’Utic di Senigalia) nel gruppo Cardiologia Riabilitativa.

Pertanto la determina conseguente al lavoro svolto dl Gruppo che troveremo prossimamente nell’Albo pretorio Asur, vedrà molto probabilmente l’Ospedale di Senigallia senza Cardiologia Utic, come già da tempo segnalato.

Il Comitato Cittadino a difesa dell'OspedaleAvremo quindi, salvo smentite solo confortate da una lettura attenta della determina che uscirà a breve, una Cardiologia Riabilitativa per i pazienti post-acuti, come già scritto nel documento istruttorio, mentre quelli acuti dovranno andare nelle cardiologie fuori territorio quali Jesi e Fabriano che, al contrario di Senigallia, avranno invece l’Utic.

A chi giova questa scelta sanitaria declassatoria per l’ospedale senigalliese e penalizzante per i cittadini senigalliesi?

da Comitato Cittadino Difesa Ospedale di Senigallia

Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!


Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura