SenigalliaNotizie.it
Versione ottimizzata per la stampa

Da una cena a Senigallia in memoria di Paolo Simone, oltre tremila euro per Casa Tayba

Andranno al progetto in Turchia a cui si dedicava Simone i fondi raccolti dall'iniziativa promossa dal reparto pronto soccorso

5.308 Letture
commenti
Promotori e alcuni partecipanti alla Cena Sconfinanti

Dopo il tragico lutto che ha colpito la dottoressa Emanuela Sbriscia Fioretti, il pronto soccorso dell’ospedale di Senigallia in collaborazione con il comune di Senigallia e la Scuola di Pace “Vincenzo Buccelletti” ha deciso di organizzare martedì 10 ottobre 2017 una serata di beneficenza: “Cena Sconfinanti in memoria di Paolo Simone“, con un buffet presso la Rotonda a Mare di Senigallia per i dipendenti ospedalieri di ogni ordine e grado e coloro che avevano collaborato in maniera più assidua col dottor Paolo Simone.

La serata ha visto come filo conduttore il progetto Casa Tayba, già fortemente voluto e promosso dal dottor Simone, alla quale è stato devoluto il ricavato della serata. Circa 200 le persone che hanno partecipato, consentendo di raccogliere 3050 euro, tra quota d’iscrizione cena e offerte libere.

Ha aperto la serata il direttore del pronto soccorso medicina d’urgenza Gianfranco Maracchini, con i ringraziamenti di rito, poi sono intervenuti gli assessori Simonetta Bucari e Carlo Girolametti, a nome dell’amministrazione comunale, infine la Scuola di Pace, per voce del suo presidente Francesco Spinozzi ha illustrato il progetto Casa Tayba.

Tramite video intervista, Giovanni Simone ha raccontato la sua esperienza in Turchia, dove si era recato nel febbraio 2017 con Paolo Simone. Poi ha preso la parola la dottoressa Emanuela Sbriscia Fioretti per ringraziare e condividere alcune riflessioni con i partecipanti, per ultimo è stato proiettato parte di una video intervista di circa 6 anni fa in cui a parlare erano Emanuela e Paolo.

Ringraziamo il sindaco del comune di Senigallia Mangialardi e tutta la amministrazione per aver collaborato all’iniziativa e aver messo a disposizione la Rotonda a titolo gratuito; la Scuola di Pace che ha illustrato il progetto con filmati; Gianluca Rocchetti che ha elaborato il volantino, Luca Facchini docente del Panzini che ha vigilato sulla riuscita della cena, il preside dell’Istituto Panzini, Sergio Lombardi, che ha messo a disposizione gli alunni per la cena; Francesco Nucci che ha curato la parte musicale della serata, il ristorante Giardino di S. Lorenzo in campo con il sig. Biagiali per la completa disponibilità. Tutti coloro che hanno preso parte alla serata e quelli che hanno effettuato un offerta per il progetto.

Hanno reso possibile la serata tutto il personale del Pronto Soccorso, dal primario Gianfranco Maracchini, alla capo sala Silvana Montesi, a tutti i medici, infermieri, OSS e ausiliari del reparto.

Caricamento mappa in corso...
Commenti
Ancora nessun commento. Diventa il primo!
ATTENZIONE!
Per poter commentare l'articolo occorre essere registrati su Senigallia Notizie e autenticarsi con Nome utente e Password

Già registrato?
... oppure Registrati!
Scarica l'app di Senigallia Notizie per AndroidScarica l'app di Senigallia Notizie per iOS

Partecipa a Una Foto al Giorno





Cronaca
Politica
Cultura e Spettacoli
Sport
Economia
Associazioni
Fuori dalle Mura